Cronaca

Città in lacrime per Alessandro

Oggi l’ultimo saluto al diciassettenne vittima di un incidente stradale. Proclamato il lutto cittadino. Il ricordo degli amici e dell’allenatore


GROTTAGLIE – Oggi l’ultimo saluto ad Alessandro Marinelli. Nella chiesa Madonna delle Grazie, alle 16 si è celebrato il rito funebre per il diciassettenne morto ieri in ospedale dove era stato ricoverato a seguito di un incidente stradale avvenuto sabato 24 maggio.

A bordo di uno scooter, insieme al fratello maggiore Paride, è caduto e fin da subito le sue condizioni sono apparse critiche. Dopo il coma, ieri pomeriggio il decesso che ha lasciato sgomenta un’intera comunità.

Alessandro era un giovane noto a Grottaglie, frequentava la terza classe del liceo Moscati ed era un campione nazionale di pesistica.
Oggi per lui il sindaco Ciro Alabrese ha proclamato il lutto cittadino e la città sembra spenta.

A scuola tutte le attività di fine anno sono state sospese in segno di rispetto e di ricordo verso Alessandro. Per lui oggi la chiesa era gremita di parenti ed amici che lo ricordano con amore e dolore. “Un ragazzo che tutti i genitori vorrebbero avere” è il commento di Toni Urselli della scuola pesistica grottagliese. Un gigante buono veniva definito per il suo animo onesto e semplice e per la sua stazza possente legata anche all’attività fisica che tanto amava.

Un incidente stradale che ha portato anche il fratello Paride in ospedale, per lui le condizioni sembrano migliorare.

Un incidente stradale avvenuto alle porte della città. All’ingresso da San Giorgio la strada finisce sott’accusa per le sue condizioni pessime. I periti stanno verificando le cause dell’incidente che ha sbalzato i ragazzi dal motorino. Due giovani che quel terribile giorno l’avrebbero voluto trascorrere, invece, con gli amici ed in piena serenità al mare. Un’altra giovane vita è stata spezzata. Un altro atleta tarantino (nei giorni scorsi ha perso la vita Walter Litti, calciatore diciannovenne, coinvolto in uno scontro con un auto mentre viaggiava in sella al suo motorino) è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari.

La morte di Alessandro scuote la città e anche il Pd. Il segretario cittadino Paolo Annicchiarico “si associa alla famiglia e ne condivide il dolore e lo sgomento per la perdita del figlio”.

Per rispetto della memoria del ragazzo e del dolore della famiglia, il comizio di ringraziamento per il voto alle europee di sabato sera, è annullato “poiché tutto il resto passa in secondo piano” chiosa il segretario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche