25 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2021 alle 06:45:36

Cronaca

Furto al supermercato, presi. Incastrati dalle telecamere

Facevano la spesa senza passare dalla cassa i due tarantini arrestati dai carabinieri a San Giorgio. Uno era anche evaso dai “domiciliari”


SAN GIORGIO JONICO – Facevano la spesa senza passare dalla cassa. Due tarantini sono stati presi  con le mani nel sacco all’interno di un supermercato.

Luca Guarino e Michele Di Napoli, entrambi con precedenti specifici, rispettivamente di trentotto e cinquantotto anni. Sono finiti nella rete dei militari della Stazione di San Giorgio Jonico intervenuti sul posto.

Decisive sono state le immagini del sistema di video sorveglianza installate nell’ esercizio commerciale. Cinque  bottiglie di alcool  che i due avevano rubato, sono state restituite al proprietario del supermercato e i due tarantini condotti in caserma per essere identificati

Dalle verifiche condotte dai militari dell’Arma è emerso, inoltre, che Michele Di Napoli  era sottoposto agli  arresti domiciliari con il permesso di uscire di casa dalle  8 alle 13 nei giorni feriali per trovarsi un lavoro. L’uomo però ha utilizzato  tale opportunità per fare tutt’altro.

Per questo motivo dovrà rispondere anche del reato di evasione. Invece per Luca Guarino è scattata anche la segnalazione per un furto di nove pezzi di formaggio, che aveva perpetrato nello stesso supermercato alcuni giorni fa. I due sono stati condotti nella  casa circondariale di Taranto a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

Sono numerosi i furti ai danni di supermercati nel capoluogo e nei centri della provincia e ogni volta gli autori vengono incastrati dalle immagini di videosorveglianza. Un episodio analogo a quello verificatosi ieri è accaduto nei mesi scorsi, sempre a San Giorgio Jonico.

I carabinieri della Stazione di San Giorgio Jonico, guidati dal luogotenente Adriano  Meleleo  spesso mettono sotto controllo i  cosiddetti obiettivi sensibili, tra cui supermercati, per  prevenire reati predatori come furti e rapine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche