06 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Maggio 2021 alle 15:58:04

Cronaca

Il Borgo fa festa, ne vedremo di tutti i colori

Domenica dalle 17 alle 23 vetrine animate, spettacoli e musica


Lo sfondo resta a tinte fosche. Ma anche quest’anno, almeno per un giorno, il Borgo ha deciso di scrollarsi di dosso “quel grigiore che qualcuno ci ha voluto attribuire”, nelle parole del presidente della delegazione Borgo Confcommercio, Floriana de Gennaro.

Affiancata dalla squadra di lavoro e dal presidente di Confcommercio Leonardo Giangrande, stamattina ha presentato la seconda edizione de “Il Borgo a colori”. Sottotitolo dell’iniziativa “Una serata a Taranto”: domenica prossima, 8 giugno, dalle 17 alle 23 spettacoli, concerti, vetrine animate e strade variopinte accompagneranno lo shopping. Con non pochi sforzi organizzativi e con l’ultimatum al Comune chiamato a dare risposte in termini di servizi (parcheggi in primis). Ma anche con la volontà da parte dei commercianti di mettersi in gioco.

La festa quest’anno si annuncia ancora più glamour: trenta strade coinvolte, 300 vetrine a tema, performance artistiche, musica live, artisti di strada.

“Una grande festa all’insegna del colore” organizzata dalla struttura operativa della delegazione, l’“Associazione Borgo umbertino” in collaborazione con l’amministrazione comunale che, come evidenziato dall’assessore Cisberto Zaccheo, presente in conferenza, non ha solo il ruolo di patrocinante, ma di ente organizzatore al fianco dei commercianti e di Confcommercio “locomotrice dell’evento”.

Il colore sarà il tema dominante: dall’illuminazione all’animazione, ogni via avrà un colore. La formula è quella già collaudata e che alla prima edizione ha fatto registrare migliaia di presenze. Con una novità “Abbiamo voluto coinvolgere anche la città vecchia dove contiamo tanti associati” ha detto la de Gennaro. E una importante sottolineatura: “E’ la festa dei commercianti. Quindi abbiamo fatto una richiesta alla polizia municipale: non vogliamo vedere venditori ambulanti di nessun genere”.

Forti del successo dello scorso anno, i commercianti tornano ad essere protagonisti. Brochure con la mappa delle zone e delle esibizioni sono in distribuzione. In scaletta musica, ballo, mini sfilate di moda, degustazioni, postazioni artistiche, letture on the road, sconti per gli acquisti. “Quest’anno la febbre da colore è ancora più forte – ha evidenziato il presidente della delegazione Borgo – con il risultato che dalle 18 vie dello scorso anno si è passati a 30”. E nello spirito della festa “abbiamo voluto coinvolgere anche la categoria degli artigiani: i parrucchieri e gli istituti di bellezza quest’anno contribuiranno con una simpatica iniziativa la Yellow street gallery, via Mignogna diventerà il set dei preparativi di un matrimonio in giallo”.

Tra le altre iniziative spicca il concerto di Mariella Nava e Mimmo Cavallo in via di Palma. “In attesa del distretto urbano del commercio” ha voluto evidenziare l’assessore Zaccheo “stiamo lavorando al fianco dei commercianti creando un contenitore di eventi. Il Borgo a colori significa una vetrina per la città. Nonostante le difficoltà –  non disconosciamo ad esempio il problema parcheggi – il Borgo si mette in gioco. I commercianti stanno mettendo del loro. E l’amministrazione concorre anche attraverso la campagna di comunicazione perché l’obiettivo non è solo attrarre i tarantini, ma andare oltre i nostri confini”. Il gran finale sarà a sorpresa, sono in corso le trattative.  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche