28 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 28 Ottobre 2020 alle 19:53:45

Cronaca

Maria Antonietta Scalera continua a lottare tra la vita e la morte

I medici non hanno ancora sciolto la prognosi. Migliorano le condizioni dell'anziano coinvolto nell'incidente


PALAGIANO – Resta riservatissima la prognosi per Maria Antonietta Scalera.

Oggi scadevano le canoniche 72 ore di terapia intensiva, ma al momento di andare in stampa il medici del reparto di Rianimazione del SS. Annunziata non avevano ancora sciolto la riserva.

Maria Antonietta, 19 anni, è tra le persone coinvolte nell’incidente stradale verificatosi sulla strada provinciale per Chiatona nel pomeriggio di mercoledì scorso.

Era alla guida della sua Mini Cooper che si è scontrata contro una Opel Corsa a bordo della quale viaggiava un sessantenne. Con lei c’era anche la sorella Francesca che è deceduta sul colpo.

Ieri sera nella chiesa di San Nicola si sono celebrati i funerali. C’erano centinaia di persone. Parenti, amici, conoscenti ed anche molti rappresentanti istituzionali perchè Francesca e Maria Antonietta sono le figlie di Antonio Scalera, ex assessore provinciale dell’Udc.

Al rito funebre hanno preso parte, infatti, anche il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, il presidente della commissine esteri del Senato, Pier Ferdinando Casini ed il segretario nazionale dell’Udc, Lorenzo Cesa.

Una chiesa gremitissima. Tutti hanno voluto salutare per l’ultima volta la dodicenne Francesca. Ora si prega per Maria Antonietta che in ospedale lotta tra la vita e la morte. Mentre il sessantenne è uscito dal coma e da oggi è ricoverato nel reparto di chirurgia dopo un intervento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche