Cronaca

Isabella, la vita appesa a un filo

La ragazza, che è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico durato diverse ore, è ricoverata in rianimazione


TARANTO – E’ appesa a un filo la vita di Isabella, 17 anni a ottobre prossimo, che ieri  mattina è caduta dal parapetto della Rotonda del Lungomare mentre era in posa per un “selfie”. Gravissime  le lesioni riportate su tutto il corpo a causa del tremendo impatto con la banchina, La ragazza di San Paolo di Bari in queste ore lotta  tra la vita e la morte in un letto del reparto di rianimazione dell’ospedale  “Ss. Annunziata”.  Un venerdì mattina di svago ma anche di studio che all’improvviso si è trasformato in tragedia. La ragazza, che ha partecipato ad un corso di formazione per operatori  grafici, era nelle Città dei Due Mari insieme a colleghi e tutor per motivi legati ai suoi studi.
Tutto è accaduto in una manciata di secondi sotto gli occhi di numerosi passanti e delle amiche che erano con lei.  Ha perso l’equilibrio mentre era sul parapetto ed ha fatto un volo di quasi venti metri schiantandosi sulla banchina. Le urla disperate delle amiche e poi la richiesta di soccorso.  Isabella è stata condotta su un  gommone della Guardia Costiera al molto Sant’Eligio e poi a bordo di un’ambulanza del 118 trasferita al nosocomio di via Bruno. Nell’impatto ha riportato lesioni gravi anche al cranio. Sottoposta ad un delicato intervento chirurgico  ora è  ricoverata in rianimazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche