29 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 29 Ottobre 2020 alle 13:43:57

Cronaca

Metti una serata a Taranto tra shopping e spettacoli

Gran finale in piazza della Vittoria con le ‘fontane di acqua e fuoco’


E’ stato un risveglio caleidoscopico stamattina per il Borgo. Con le vie già in nuance con il colore che le contraddistinguerà nella lunga serata di domani. “Il Borgo a colori”, ovvero lo shopping abbinato ad una serie di iniziative di arte, moda, musica, con le vetrine addobbate a tema e i negozianti pronti a sfidarsi su Fb nel concorso che premierà l’allestimento più bello, il più originale e il bar o ristorante più in sintonia con il tema del colore.

Domani, domenica 8 giugno, dopo il debutto fortunato dello scorso anno, torna l’iniziativa che ha come protagonisti i commercianti del centro e (quest’anno) di città vecchia. Disposti a spendersi per la causa, pur in un momento di crisi. Ma domani, come evidenziato in sede di presentazione dal presidente della delegazione Borgo di Confcommercio, Floriana de Gennaro, sarà un giorno di festa.

Via il grigiore, accantonati per un giorno i problemi. Spazio al colore. L’iniziativa si deve alla struttura operativa della delegazione Borgo, l’Associazione Borgo umbertino, e all’amministrazione comunale, col supporto della Regione Puglia.

Domani si inizia alle 17 per andare avanti fino a mezzanotte. Definiti anche i dettagli per il gran finale con le fontane di acqua e fuoco in piazza della Vittoria, una sorpresa dell’amministrazione comunale e degli imprenditori tarantini. Si tratta di una delle rappresentazioni più suggestive in circolazione, ovvero lo spettacolo Princess di Viorica. Non le solite fontane danzanti, ma gli elementi di acqua e fuoco con la musica classica a fare da contorno ai maestosi getti d’acqua multicolore.

Una serata a Taranto, recita il sottotitolo dell’evento. Con l’apertura straordinaria dei negozi e gli eventi, suddivisi a seconda della zona. Oggi, alla vigilia, è un gran da fare per ultimare gli allestimenti e fare in modo che tutto funzioni alla perfezione.

“C’è grande fermento ed entusiasmo tra i commercianti” dice la de Gennaro “hanno lavorato anche stanotte”. Con il risultato che stamattina già i lampioni di via Di Palma, ad esempio, avevano subito una metamorfosi, tingendosi di rosso.

Trenta le strade coinvolte (l’anno scorso erano 18), trecento le vetrine a tema. Tra le iniziative quella che vede coinvolti anche gli artigiani, e cioè i parrucchieri e gli istituti di bellezza che contribuiranno con la Yellow Street Gallery a trasformare via Mignogna in un set per i preparativi di un matrimonio in giallo. Ad ogni negozio una postazione.

Ecco come è stato suddiviso il centro.

Nell’area gialla (via Mignogna, piazza M. Immacolata, via Pupino e via Berardi), oltre alla Yellow Street Art , in via Pupino  Aria di Positano e mostra fotografica; cucinare con arte in vetrina e sfilata di moda per bimbi.

Il verde (via d’Aquino, corso Umberto, via Margherita, corso Due Mari, via Matteotti, via Cavour, via Massari) farà da sfondo, in via d’Aquino, ad una passerella stradale lunga 15 metri e alla sfilata di moda; food and music, dj set e ancora musica in piazza Kennedy e via Massari.

Arancio (viale Virgilio e vie Anfiteatro, principe Amedeo, Mazzini, Oberdan e Dante) vorrà dire, in via Anfiteatro, degustazione vivi, sfilate di moda, musica dal vivo e distribuzione di coupon per gli acquisti.

Via Di Palma si tinge di rosso per dar spazio alla musica di Franco Cosa e al concerto di Mariella Nava e Mimmo Cavallo.

Rosa le vie Leonida, Crispi, Regina Elena, duca degli Abruzzi, duca di Genova, Cavallotti e Nitti dove si alterneranno diverse band. Infine le tonalità dell’azzurro (per via Giovinazzi, via De Cesare e via Acclavio che ospiteranno musica dal vivo, dj set e danza del ventre) e del blu (per il centro storico) animato da musica con diverse postazioni per le degustazioni.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche