27 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2020 alle 16:46:59

Cronaca

Borgo a Colori, un successo. Il Comune: Grazie Taranto

Oltre trentamila persone hanno invaso domenica il centro cittadino Shopping, musica, passeggio e attrazioni varie: che spettacolo


E’ stato un successo. Certo, non tutte le ciambelle riescono con il buco, ma solo chi fa può sbagliare. E, in questo caso, i commercianti e l’amministrazione comunale hanno fatto, nel senso che hanno messo i cittadini nelle condizioni di vivere una domenica diversa, fatta di sorrisi, di passeggiate, di shopping, di musica e di colori. Basta poco, dopotutto, per divertirsi, basta poco per allontanare i gufi e i disfattisti e quanti ancora dipingono in nero la città.

“E’ stata una bella domenica, è stata una festa di popolo”, sottolinea l’assessore al Marketing Territoriale del Comune di Taranto, Cisberto Zaccheo. Trentamila presenze? Sì, forse anche di più. Problemi nella circolazione stradale in un già di per sè intasato Borgo? “Sì, la congestione c’è stata, ma era inevitabile con quel fiume di persone”, sottolinea Zaccheo.

Troppo frastuono per il sovrapporsi dell’esibizione delle band? “Sì, ma questo attiene all’organizzazione degli eventi, la direzione artistica certamente ne terrà conto”, afferma Zaccheo, che intanto passa ai ringraziamenti.

L’Amministrazione comunale, nel ribadire il plauso per le centinaia di attività impegnate con grande slancio alla seconda edizione del “Borgo a colori”, del quale l’ente amministrativo è coorganizzatore insieme con la Confcommercio di Taranto, “intende pubblicamente ringraziare aziende e imprese che hanno partecipato alla realizzazione di uno spettacolo senza precedenti e ospitato nella nostra città in piazza della Vittoria, le “Fontane di Acqua e Fuoco”.

“Queste le attività che hanno risposto positivamente all’appello lanciato dall’Amministrazione cittadina e dall’Assessorato alle Attività produttive: Calliope, Ecologica Sud, Gelateria Al Ponte, Il Braciere, Mister Toys, Perrone ferramenta, Sindacato panificatori Taranto, Italcave, Fatamorgana, Unipol (agenzia di Talsano, di Lino Mero), video Professional service, Baghetteria Come vuoi, Pane e condimenti, Marturano e Artigli. Un ringraziamento, l’Amministrazione, infine, lo rivolge anche ad Amiu e Seal.

E’ stata una domenica che ha anche fatto registrare una boccata d’ossigenio, sul piano economico, per molte attività commerciali, soprattutto per bar, gelaterie, pizzerie e ristoranti. Ma hanno lavorato anche gli altri settori merceologici. O quantoi meno, hanno attirato l’attenzione dei potenziali clienti allestendo le vetrine, davvero ricche.  Una bella domenica, insomma, da incorniciare. “Sì, conclude Zaccheo, “Taranto è viva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche