Cronaca

Tenta di estorcere soldi al fratello per comprare droga

Finisce in manette insieme ad un complice


I Carabinieridella Stazione di Palagiano, insieme ai Militari della Compagnia di Intervento Operativo di Bari, hanno arrestato due uomini, di Palagiano e Noci, responsabili del reato di estorsione, perpetrato nei confronti del fratello di uno dei due.

Nella tarda serata lunedì, presso la Stazione Carabinieri di Palagiano, si è presentato un giovane che, disperato per la stato di tossicodipendenza del fratello, che costringeva il familiare ad impossessarsi di ogni oggetto di valore presente in casa allo scopo di procurarsi il denaro necessario per acquistare lo stupefacente, ha denunciato che questi gli aveva asportato una cuffia musicale, professionale, del valore di 500 euro e, insieme ad un complice, gli aveva richiesto, per la restituzione, la somma di 20 euro.

Pertanto, allo scopo di porre fine a tale triste situazione e tentare di aiutare il fratello ad uscire dal suo stato di tossicodipendenza, aveva deciso, seppure a malincuora, di denunciarlo.

A questo punto, i Militari hanno sorpreso i due malfattori nell’atto di riscuotere quanto chiesto per la restituzione delle cuffie musicali.
I due complici sono stati arrestati e, dopo le formalità di rito, sottoposti al regime degli arresti domiciliari, su disposizione del P.M. di turno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche