Cronaca

Prende la mira e spara contro una abitazione “per divertirsi”

In manette nel Bolognese un Tarantino di 27 anni. Ha confessato


Ha agito così, solo per divertirsi. Solo che il suo gioco consisteva nel prendere la mira e sparare un colpo di pistola contro una casa di Vergato, in provincia di Bologna. 

Autore del gesto, arrestato dai carabinieri per accensioni ed esplosioni pericolose, danneggiamento aggravato e detenzione abusiva di arma clandestina con matricola abrasa è un 27enne nato a Taranto e residente a Vergato, con precedenti per reati di droga.

L'indagine era stata avviata dai militari, dopo che una signora aveva trovato il proiettile conficcato nella porta del suo cucinotto. Gli inquirenti hanno rilevato che l'ogiva aveva percorso una traiettoria proveniente dall'esterno. Il proiettile aveva forato la tapparella di una porta-finestra e si era fermato nella porta interna, fortunatamente senza provocare feriti.

A incastrare il ragazzo, il ritrovamento di due bossoli calibro 7.65 nel piazzale di una pompa di benzina situata in via Giuseppe di Vittorio, a pochi metri dall'abitazione e le immagini del sistema di videosorveglianza del distributore che lo ha immortalato mentre impugnava l'arma con due mani, prendeva la mira e faceva fuoco.

A casa del 27enne è stata anche trovata e sequestrata la pistola concepita per il Soft Air ed illegalmente trasformata in arma comune da sparo calibro 7.65.

L'arrestato ha ammesso le proprie responsabilità. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche