Cronaca

Vigili, scacco agli abusivi: multe per 20mila euro

Controlli nelle vie del centro e sul lungomare: anche sequesti di merce. Su corso Due Mari via i gazebo “extra large”


Lungomare. Via D’Aquino. Via Di Palma. Via Cesare Battisti e le zone intorno al mercato Fadini e a quello di Talsano. Il nucleo di polizia commerciale di Taranto è stato impegnato negli ultimi dieci giorni in un’operazione contro l’abusivismo che ha toccato diverse porzioni del centro. 

Corposo il bilancio dell’operazione: sono stati elevati verbali per vendita su area pubblica senza autorizzazione e, di conseguenza, sequestrati circa 250 chili di frutta e verdura che sono state devolute ad enti di beneficenza. Venti, invece, i chili di cozze (distrutte per motivi igienico-sanitari), 32 borse, 500 oggetti vari e 15 paia di scarpe con marchio contraffatto. Proprio in questo ultimo caso, alcuni dei commercianti extracomunitari hanno cercato con insistenza di riprendersi la merce, ma ad avere la meglio sono stati i vigili che ne hanno evitato la fuga.

Non è tutto. Perché le sanzioni sono scattate anche nei confronti di cinque operatori commerciali che, con i loro mezzi attrezzati, svolgevano l’attività su area pubblica in zona vietata da regolamento. Multati anche due rimorchi (mignon bar) lasciati in sosta staccati dalla motrice.

Su corso Due Mari sono scattati verbali nei confronti di due titolari di ristoranti che, senza autorizzazione, avevano occupato il marciapiede con gazebo “di notevoli dimensioni” creando disagio ai pedoni che intendevano passeggiare sul lungomare. A loro carico anche la sanzione accessoria che consiste nella chiusura dell’attività per un minimo di cinque giorni.

Complessivamente, sono state elevate multe per circa 20mila euro.

E’ il risultato del piano di controllo del territorio – fanno sapere dal corpo di polizia locale –  finalizzato al contrasto del commercio abusivo, delle merci contraffatte, della pirateria audiovisiva, della ristorazione abusiva e della vendita di alcolici ai minori disposto dal comandante Michele Matichecchia e coordinato dal capitano Francesco De Cicco in collaborazione con la Guardia di Finanza e con operatori della guardia di finanza navale. E già si annunciano nuovi blitz per i prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche