Cronaca

Indumenti, latte e prodotti per l’igiene, la Caritas di Taranto chiede aiuto

Prosegue la mobilitazione in favore dei profughi sbarcati a Taranto dalle navi della Marina Militare


Prosegue senza sosta la mobilitazione delle associazioni di volontariato joniche in seguito all'emergenza sbarchi di profughi dalle navi della Marina Militare impegnate nell'operazione Mare Nostrum.

In queste ore la Caritas diocesana di Taranto ha diramato un appello urgentissimo per raccogliere una serie di prodotti da distribuire nei campi di accoglienza predisposti sul territorio.

«Servono – si legge nella nota – urgentemente per grandi (uomini e donne), per ragazzi e bambini: indumenti di vestiario, indumenti intimi, calze, scarpe di qualsiasi tipo. Per le donne (che sono di altra religione) sono da preferire in particolare pantaloni jeans e non altro. Servono anche prodotti per l'igiene personale».

«Per i bambini piu' piccoli – prosegue la Caritas  – serve anche tanto latte, biscotti e tanti altri prodotti per il confezionamento dei pasti per tutti. Sarebbero graditi per i bambini e ragazzi ospitati nelle strutture di accoglienza anche palloni da calcio e relativi indumenti al fine di consentire loro di vivere momenti ludici. Per conferire quanto sopra ci si puo' rivolgere direttamente alla Caritas nei centri da essa gestiti:

► Hotel World di Massafra (c/o la rotatoria sulla via Appia),

► Centro polivalente Giovanni Paolo II, in via Lisippo al rione Tamburi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche