12 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Aprile 2021 alle 16:52:04

Cronaca

Pd, indietrotutta. Capriulo assente: Si dimettano loro


TARANTO – La manovra per invertire il senso di marcia parte questo pomeriggio quando l’assemblea cittadina del Partito democratico voterà l’ordine del giorno sulle elezioni comunali. Un déjà vu per i democratici visto che, non meno di un mese fa, gli stessi iscritti e la stessa assemblea ha votato per le primarie. La maggioranza dei 129 componenti del consesso cittadino si è espressa a favore della consultazione pre elettorale per la ricerca del candidato sindaco del centrosinistra.

Ma alla fine, vuoi per i veti incrociati tutti interni al Pd ionico, vuoi per i diktat provenienti da Bari e Roma (per informazioni rivolgersi a Vendola e Di Pietro), il Partito democratico appoggerà Stefàno. Una assemblea, quella in programma oggi, nel corso della quale non mancheranno gli interventi duri nei confronti delle decisioni assunte dai vertici del partito. All’incontro però non prenderà parte il presidente dell’assemblea Dante Capriulo. Proprio l’ex assessore, che ha ricevuto non poche critiche per la partecipazione alle primarie che si terranno domenica 4 marzo, ha scelto di non presenziare alla riunione del partito. “Non partecipo all’assemblea semplicemente perchè non l’ho convocata io – spiega Capriulo. Per statuto dovrebbe essere il presidente a convocare l’assemblea cittadina, invece ho saputo della riunione tramite un messaggino sul cellulare”. Ma allora chi ha convocato l’assemblea cittadina? “Dall’sms sembra l’abbia convocata Scarcia (il segretario cittadino, ndr)”. Ma Capriulo fuga ogni dubbio circa le voci, che continuano a circolare con una certa insistenza in città, relative alle sue dimissioni, preludio di un addio al Pd. “Ancora non ho deciso se mi dimetterò. Al momento non ci penso nemmeno, le beghe interne al Pd non mi interessano. Al massimo si dovrebbero dimettere loro perchè non stanno rispettando le regole scritte ed il risultato della votazione dell’assemblea cittadina”. Il messaggio è chiaro, ed è indirizzato ai segretari Scarcia e Parisi. Stasera il Pd darà il via libera a Stefàno. Ipotizzare lo scenario di una simile scelta, per ora, è impresa ardua.

Fabio Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche