Cronaca

Nel rudere spuntano due pistole

Raffica di controlli contro i troppi furti e le rapine sul territorio ionico


MARTINA FRANCA – I Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Martina Franca, nelle ultime ore, hanno messo in campo un dispositivo di controllo straordinario del territorio che si va ad aggiungere ai numerosi servizi preventivi in atto ormai da diverse settimane nel Comune di Martina Franca. Il fine è quello di prevenire la commissione dei reati quali i furti in abitazione e rapine in danno di esercizi commerciali, ma anche di scoraggiare ogni altra attività criminale.

I militari dell’Arma vengono dislocati lungo le arterie principali e quelle secondarie per l’esecuzione di posti di controllo finalizzati all’identificazione di auto “sospette”.

Durante i controlli i militari, hanno rinvenuto, all’interno di una busta in cellophane, celata in mezzo agli arbusti posti nei pressi di uno stabile abbandonato e disabitato, ubicato nell’agro di Martina Franca, due paia di guanti in lattice e due pistole giocattolo con la canna modificata prive di matricola. Le armi saranno inviate alla competente sezione balistica del RIS per gli accertamenti di rito. Le Stazioni Carabinieri di San Giorgio Jonico e Grottaglie, nell’ambito del dispositivo hanno denunciato un 77enne di Carosino, affidato in prova ai servizi sociali, perché non è stato trovato in casa all’orario imposto e notificato ad un 48enne di Grottaglie l’ordine di carcerazione e contestuale decreto di sospensione dovendo espiare la pena di un anno di reclusione. I controlli antidroga, con l’ausilio di una unità antidroga del Nucleo Cinofili dei Carabinieri di Modugno, hanno consentito invece di segnalare tre persone alla locale Prefettura e di sequestrare 5 grammi di marijuana, 1 grammo di cocaina ed 1,5 grammi di eroina.

Dallo scorso mese di maggio vengono impiegati militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, nonché quelli delle Stazione Carabinieri di Martina Franca, Grottaglie, Montemesola  e San Giorgio Jonico che, nell’ambito del piano di controllo coordinato del territorio, intendono infondere sicurezza alla collettività anche in ragione dell’ormai prossima stagione estiva che vedrà un incremento esponenziale delle presenze in questa zona della provincia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche