Cronaca

Ferito dai malviventi e arrestato dai carabinieri per droga

L'uomo è stato gambizzato come avvertimento. Le indagini hanno portato lui ed altri due complici in cella per possesso di 1,3 chili di stupefacenti


Dopo essere stato ferito alla gamba da un colpo d'arma da fuoco è stato arrestato dai carabinieri insieme ad altri due presunti complici per detenzione ai fini di spaccio di 1 chilogrammo e 300 di stupefacenti di vario genere. Si tratta di G.B., 25 anni, di origine albanese, ma residente a Massafra.

L'arresto è avvenuto nel corso della notte tra sabato e domenica ad opera dei Carabinieridel Nucleo Operativo e Radiomobile e della Stazione di Massafra che hanno arrestato anche altri due giovani ritenuti responsabili inseme al primo di detenzione di 1 chilo e 300 grammi di sostanze stupefacenti di vario genere.

Le indagini sono partite proprio dal ferimento dell'albanese che, nella tarda serata di ieri, si è presentato presso l’ospedale di Massafra poiché raggiunto da un colpo di arma da fuoco alla coscia.

Il ragazzo è stato trasportato successivamente presso il “SS. Annunziata” di Taranto, dove i sanitari gli hanno estratto l’ogiva, calibro 9, che era rimasta nella gamba. Subito dopo lo hanno dimesso con una prognosi di 15 giorni.

Ma, ormai, gli investigatori avevano intuito che il ferimento era stato un avvertimento maturato negli ambienti dello spaccio di stupefacenti.

A questo punto sono scattati una serie di controlli e diverse perquisizioni nei confronti di persone vicine al ferito. Proprio nel corso di una di queste perquisizioni, presso l’abitazione di C.F. 28enne Massafrese, è stata rinvenuta un’ingente quantità di droga e precisamente 650 grammi circa di marijuana e 670 grammi circa di metanfetamine, queste ultime sotto forma di cristalli, pasticche e polvere, per un peso complessivo di oltre 1.300 grammi di stupefacente.

Le successive indagini hanno consentito di accertare che a detenere quella droga ci pensavano a vario titolo, oltre all’attuale possessore, anche lo stesso giovane ferito dal colpo di pistola, nonché una terza persona, L.A. 31enne anche lui di Massafra ed incensurato.

A questo punto i tre sono stati arrestati e condotti presso la Casa Circondariale di Taranto. Proseguono invece le indagini dei Carabinieri finalizzate all’individuazione dell’autore del ferimento.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche