25 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Settembre 2021 alle 09:52:00

Cronaca

Sono appena arrivati in porto altri 1171 profughi

Sono in maggior parte siriani e palestinesi. Stamattina riunione operativa in Prefettura


Ancora sbarchi. Ancora una prova di solidarietà per Taranto che si ritrova per l’ennesima volta in due mesi ad affrontare l’emergenza: 1.171 i migranti attesi oggi al porto. La macchina organizzativa è già in moto da stamattina, quando, in Prefettura, si è riunita l’unità di crisi.

Intorno alle 15 la San Giorgio della Marina Militare ha fatto il suo ingresso nel porto di Taranto (come dimostrano le foto di Video M).

Lo sbarco avviene all’indomani di un week-end particolarmente intenso sul fronte profughi: in cinquemila quelli tratti in salvo. Diverse le operazioni in programma per oggi con la fregata Grecale – che ieri sera ha soccorso il barcone dove sono stati trovati una trentina di cadaveri, ora al rimorchio della nave militare – attesa nel porto di Pozzallo in giornata con a bordo 566 persone. Anche la corvetta Chimera, con 353 migranti, arriva oggi a Pozzallo.

La nave anfibia San Giorgio con a bordo 1.171 migranti è arrivata, come detto, nel porto di Taranto. Il pattugliatore d’altura Dattilo della Capitaneria di Porto con a bordo 1.096 migranti fa tappa nel porto di Augusta. La rifornitrice Etna con a bordo 1044 migranti giungerà domani nel porto di Salerno. Il pattugliatore Orione con a bordo 396 migranti e il mercantile Mare Atlantic con a bordo 235 migranti arriveranno nel porto di Messina. La motovedetta della Capitaneria di Porto 906 Corsi con a bordo 341 migranti a Porto Empedocle. Infine, il mercantile City of Beirut con a bordo 105 migranti e il mercantile Ticky con a bordo 190 migranti stanno per approdare nel porto di Trapani.

A Taranto, intanto, la macchina dell'accoglienza viaggia a pieno regime e sono già allertate tutte le strutture che dovranno ospitare i profughi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche