26 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Gennaio 2021 alle 12:07:51

Cronaca

Auto contro moto, ancora gravissime le condizioni dei due ragazzi

Un particolare rende ancora più drammatica la vicenda: una sorella della 17enne qualche anno fa è morta in un altro incidente stradale


5
Tamburi: scontro auto- moto

Auto pirata, gravi due ragazzi

L’incidente è avvenuto nella tarda serata di ieri in via Orsini. Ad avere la peggio due motociclisti. Sono in prognosi riservata

TARANTO – Prima il violento impatto tra una macchina e una moto, poi la fuga dell’automobilista.  Pesante il bilancio: due giovani feriti in modo grave e ricoverati all’ospedale “Ss. Annunziata”. Lo scontro nella tarda serata di ieri in via Orsini (foto Video M) nei pressi del cavalcaferrovia della strada che dalla città vecchia conduce al quartiere  Tamburi.

Un impatto violentissimo tra una Opel e una moto sulla quale viaggiavano due giovani tra i quali in una ragazza di 17 anni. Entrambi hanno riportato un trauma cranico e sono ricoverati in prognosi riservata. Le loro condizioni sono giudicate preoccupanti.

Il ragazzo ha subito una lunghissima operazione nel corso della notte e le sue condizioni ora sembrano stabili. La ragazza è tutt'ora in Sala rianimazione in condizioni definite gravissime.

Da una prima ricostruzione eseguita dagli agenti della sezione infortunistica della Polizia Locale è emerso che il conducente dell’automobile dopo lo schianto si è dato alla fuga. I due ragazzi sono stati subito soccorsi dagli operatori del 118 che li hanno immediatamente trasportati al nosocomio di via Bruno.

In via Orsini è intervenuta anche la Polizia municipale che ha eseguito i rilievi. Gli agenti diretti dal tenente Di Giacomo in queste ore stanno lavorando a tamburo battente per risalire al pirata della strada. Gli agenti della polizia locale stanno visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona e passando al setaccio anche le auto carrozzerie per scovare l’auto-pirata che dovrebbe aver riportato, secondo alcuni testimoni, seri danni alla fiancata sinistra.

Non sono pochi i casi di omissione di soccorso dopo un  incidente registrati nelle ultime settimane nel  capoluogo jonico.

Contro i pirati della strada possono  essere utilizzate anche delle speciali telecamere e macchine fotografiche.

Un particolare tipo di “sorveglianza elettronica” delle strade, per cercare di contrastare pirati ma anche sosta in doppia fila e altre infrazioni. Con queste apparecchiature, infatti, vengono scattate delle fotografie comprensive di altri dettagli, quali l’orario in cui è stata commessa l’infrazione e l’indirizzo, che saranno poi utilizzate dagli agenti della Polizia Locale per punire i trasgressori in maniera,  più semplice. La sorveglianza elettronica  è attiva in quasi tutte le città italiane.

Un particolare rende questa vicenda, se possibile, ancora più drammatica: una sorella della 17enne coinvolta in questo incidente qualche anno fa era morta in un altro incidente stradale. Inimmaginabile il dolore dei familiari che si ritrovano ora a rivivere le stesse devastanti emozioni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche