04 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Dicembre 2021 alle 17:42:00

Cronaca

Famiglia presa in ostaggio. Terrore a San Vito

Padre, madre e figlioletta sequestrati da un conoscente che non voleva andare in carcere dopo l’evasione dai “domiciliari”


Terrore a San Vito per una famiglia sequestrata in casa da un conoscente. Padre, madre e figlioletta sono state liberate, nella tarda mattinata di oggi, grazie ad un blitz dei carabinieri.

I militari del comando provinciale hanno circondato l’abitazione  situata nel quartiere periferico dopo aver saputo che il 44enne Pasquale Graniglia aveva praticamente preso in ostaggio la famiglia del suo conoscente.

Da una prima ricostruzione dell’inquietante episodio è emerso che lo avrebbe fatto perche non voleva andare in carcere dopo essere evaso dai “domiciliari”. Tutto è accaduto nella notte quando Graniglia è entrato nell’abitazione del  conoscente e con le minacce ha costretto l’uomo a farlo rimanere in casa. Ore di paura per l’intera famiglia rimasta in ostaggio del quarantaquattrenne . Stamattina qualcuno ha lanciato l’allarme e sul posto sono piombati i militari dell’Arma i quali hanno pianificato il blitz.

Dopo aver fatto irruzione nella casa hanno immobilizzato senza non poche difficoltà Graniglia e lo hanno condotto in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche