05 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Agosto 2021 alle 06:15:17

Cronaca

Domani primarie. L’ultimo appello prima della sfida


TARANTO – Un politico, un biologo marino ed una imprenditrice bulgara. Sembrerebbe l’incipit di una barzelletta. In realtà, si tratta dei tre candidati che domani si sfideranno nelle primarie. Per Dante Capriulo non ci sarebbero bisogno di presentazioni. Per lui parla il curriculum politico-amministrativo. Attualmente ricopre l’incarico di presidente dell’assemblea cittadina del Pd ma nel recente passato è stato parte integrante della giunta comunale, prima di essere allontanato dal sindaco Stefàno.

Anche Mario Imperatrice è iscritto al Pd anche se, dal tono dei sui ultimi interventi traspare un certo rammarico (per usare un eufemismo) per il dietrofront dell’assemblea cittadina dei democratici. Imperatrice sarà appoggiato dal Mjl, il Movimento Jonico per la Legalità rappresentato in Consiglio comunale da Antonietta Mignogna e Mario Stante. Lucia Obretenova, invece, è la vera incognita di questa consultazione pre elettorale. Imprenditrice, di origini bulgare, è stata proposta da una associazione di cittadini. Sulla carta non ci dovrebbero essere sorprese. Domani, dopo la chiusura delle urne, Dante Capriulo riceverà l’investitura ufficiale di candidato sindaco “scelto dal popolo”. Un particolare di non poco conto, sul quale si fonda l’idea stessa dei promotori del Comitato per le primarie. “Partecipazione dei cittadini alle scelte della politica” e, non da ultimo, “discussione di proposte e programmi concreti”. Aspetti che sembrano contraddistinguere il percorso avviato, diversi mesi fa, dai coordinatori del Comitato, rispetto alla linea dettata dai vertici degli altri partiti. Domani, dunque, i seggi allestiti presso le sedi delle sei Circoscrizioni resteranno aperti dalle 9 alle 21. Con il contributo di 1 euro si potrà scegliere il candidato sindaco.

Fabio Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche