Cronaca

Decreto Ilva, via libera del Consiglio dei ministri

Renzi avverte: è diverso da ciò che avevano anticipato i giornali


Il dettaglio lo si conoscerà solo nei prossimi giorni, forse già domani mattina. Ma il dato essenziale è che il Consiglio dei ministri questa sera ha dato il via libera al decreto sull’Ilva.

La conferma arriva direttamente dal premier Matteo Renzi al termine della riunione a Palazzo Chigi: «E’ stato fatto un passaggio sull’Ilva che il ministro Guidi e Galletti presenteranno nei prossimi giorni», ha detto il premier, spiegando che il testo «è in una forma diversa da quella letta sui giornali».

l decreto sull’Ilva «contiene la riorganizzazione dei tempi ambientali e la questione del prestito ponte. Non ci sono sdoppiamenti commissariali, come ho sentito. Ritengo -ha aggiunto Renzi – non abbia senso avere più commissari».

L'aspetto più atteso, in ogni caso, era quello del prestito ponte che le banche avrebbero dovuto garantire per evitare il crack dell'azienda. Ed il via libera di questa sera diventa una importante garanzia per gli istituti di credito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche