19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 07:17:57

Cronaca

Ha sparato ai randagi e al vicino


TARANTO – Prima ha sparato con una pistola scacciacani ad alcuni randagi, poi ha litigato con il vicino. E’ stato denunciato dalla Polizia. L’episodio é avvenuto nella tarda mattinata ieri a Lido Azzurro. Ad essere fermato, dagli agenti della Squadra Volante, un settantenne tarantino. Dovrà rispondere di minaccia aggravata e spari in luogo pubblico. L’anziano aveva preso due pistole per allontanare alcuni cani randagi presenti, da tempo in strada. Ha esploso dei colpi contro di loro. Per questo é intervenuto un vicino, un tarantino di 25 anni, che ha cercato di fermarlo.

A questo punto l’anziano gli ha prima intimato di allontanarsi. Poi ha puntato la scacciacani ed ha sparato in sua direzione, a breve distanza, un altro colpo a salve. Dopo i primi attimi di smarrimento, il ragazzo, preso dalla rabbia, ha provato ad entrare nella villetta del settantenne, che intanto ha esploso altri due colpi di pistola. In pochi minuti si è creato il caos perché altre persone sono intervenute sul posto, cercando di placare la lite tra i due. Ad allertare i poliziotti alcuni vicini che avevano sentito gli spari. Giunti sul posto, gli agenti, hanno visto, vicino all’ingresso della sua villetta, l’uomo con le due pistole in mano. Due calibro 7,65 browing, modello scacciacani, regolarmente detenute, che l’uomo ha subito consegnato ai poliziotti. Dopo il loro arrivo, gli agenti hanno raccolto le testimonianze e accertato i fatti. Poi hanno effettuato una perquisizione nell’abitazione del settantenne, ritrovando una terza pistola, questa volta lanciarazzi. Così l’anziano é stato condotto negli uffici della Questura e dopo le formalità di rito, dalle quali é stato accertato che tutte e tre le pistole erano regolarmente detenute, é stato denunciato. Le tre armi sono state sequestrate e messe a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche