Cronaca

Atletica o calcio? Scelta di… campo

Lettera aperta a firma del Dirigente sportivo della Federazione di Atletica Leggera, Giuseppe Vozza


“Ancora una volta, è stato trascurata la ristrutturazione del Campo Scuola”.

A parlare è Giuseppe Vozza, dirigente sportivo della Federazione di Atletica Leggera, che in una lettera, inviata al neo assessore allo Sport, Francesco Cosa, esprime non poche perplessità in ordine al nuovo piano triennale per le opere pubbliche del Comune.
“Ho avuto modo di verificare che, ancora una volta, è stato trascurata la ristrutturazione del Campo Scuola su cui si prevede di intervenire in quota minimale. L’assessore uscente (il riferimento è a Gionatan Scasciamacchia, ndr) se ben ricordo, in più occasioni si era impegnato per una ristrutturazione totale che richiede una spesa di circa un milione di euro.

Contestualmente si sono sollevate le proteste di chi sponsorizza il rifacimento del campo B dello stadio Iacovone che, assorbirebbe risorse per almeno 500.000 euro sottraendo tale cifra alla voce “pubblica illuminazione” del piano triennale. Io, da sportivo, capisco le lagnanze degli amici del calcio, e credo che il campo B vada ristrutturato, ma, in un periodo congiunturale come questo, bisogna guardare alle priorità ed oggi la priorità è il rifacimento del Campo Scuola in quanto per anni è stato ignorato. Per consentire all’atleta Semeraro di allenarsi a Taranto – rivela Vozza – la Fidal ha anticipato i soldi per la ristrutturazione della pedana dell’asta, per l’onor del vero rimborsati poi  dall’amministrazione comunale. Per lo stadio di calcio in questi anni sono stati impegnati notevoli investimenti, sia per metterlo a norma che per il completamento della curva Nord.

La capienza dell’impianto è oggi di 12.500 spettatori, più che ragguardevole per una squadra di serie D che rischia il fallimento un anno si ed uno no. Io, da sportivo non seduto, rivendico con forza che una volta tanto si pensi ai giovani, alle scuole, alle società dilettantistiche, a coloro che veramente praticano lo sport e pertanto prioritariamente si proceda alla ristrutturazione del campo di atletica. L’alternativa per costoro è il parco Cimino che non gode di buona salute, e rappresenta un’altra  priorità per la nostra città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche