26 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 26 Novembre 2020 alle 06:40:39

Cronaca

Eroina nascosta in cucina


da foto luca turi putignano ragazzi morti per overdose

TARANTO – Nel barattolo della cucina non conservava biscotti ma eroina. Arrestato per spaccio di droga un giovane tarantino. Nel tardo pomeriggio di ieri, gli Agenti della sezione Falchi della squadra Mobile hanno arrestato Vito Catapano, venticinquenne tarantino, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente. Gli agenti in borghese stavano svolgendo un servizio di controllo del territorio in città vecchia, una delle zone della città battute dai tossicodipendenti in cerca della dose quotidiana. Un servizio mirato, ovviamente, per individuare fornitori e spacciatori. Una caccia che ieri ha dato i suoi frutti. Durante un appostamento, infatti, i Falchi hanno notato strani movimenti nelle vicinanze di Vico Reale, proprio nel cuore del centro storico.

I poliziotti hanno sorpreso il venticinquenne mentre spacciava nel vicolo. A quel punto è scattata l’irruzione nella casa di Vito Catapano, situata nella stessa via dove il giovane era intento a smerciare la droga. Entrati nell’appartamento hanno iniziato la perquisizione. La droga è stata scovata in cucina. Era nascosta in un barattolo di porcellana, riposto su un pensile. In quel nascondiglio gli agenti hanno trovato una pietra di eroina da tredici grammi che era avvolta in un involucro di cellophane. Per Vito Catapano, venticinquenne tarantino, sono scattate le manette. La droga é stata sequestrata ed il giovane dopo i controlli di rito in Questura é stato condotto nella Casa Circondariale di Largo Magli. Su di lui pesa l’accusa di detenzione finalizzata allo spaccio di droga. Nelle prossime ore Vito Catapano sarà interrogato dal giudice delle indagini preliminari nel corso del rituale appuntamento con l’udienza di convalida. Nel corso del confronto con il magistrato sarà assistito dall’avvocato Fabrizio Lamanna.

A.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche