Ilva, si cambia o si va verso la liquidazione | Tarantobuonasera

09 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Dicembre 2021 alle 22:53:00

Cronaca

Ilva, si cambia o si va verso la liquidazione

Il senatore Pd Tomaselli: va nominato un commissario per l’Aia ed è necessario sbloccare una parte dei fondi sequestrati ai Riva


Emendamenti in vista per l’ultimo decreto Ilva, onde evitare il rischio-liquidazione.

A presentarli in Commissione, una volta disponibile il testo del governo, è pronto il senatore del Pd Salvatore Tomaselli, capogruppo in commissione Industria. Fondamentale è, per l’esponente democratico pugliese, garantire un percorso autonomo all’attuazione dell’Aia, tramite la nomina di un commissario, e sbloccare una parte dei fondi sequestrati alla famiglia Riva. Una volta che il testo del decreto sarà disponibile, se questi aspetti avranno bisogno di alcuni correttivi, gli emendamenti saranno presentati in Commissione. Fondamentale si rivelerà l’appoggio degli altri parlamentari del territorio ionico-salentino, visto che l’Ilva non è una questione esclusivamente tarantina.

Il rischio, almeno a leggere quanto circolato in merito al provvedimento varato dal governo Renzi, è che l’impianto complessivo del decreto sia inadeguato con il rischio che il Siderurgico vada verso la liquidazione, magari con il ricorso alla legge Marzano.

Lo stesso Tomaselli aveva dichiarato che il decreto “viene incontro solo in piccola parte a quelle che sono le esigenze del risanamento ambientale e della continuità produttiva, della salvaguardia dei posti di lavoro e della tutela della salute dei cittadini di Taranto, sempre più disorientati di fronte a quella che appare come la incapacità della politica di trovare una soluzione definitiva ed efficace a tutta la vicenda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche