13 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Giugno 2021 alle 08:02:35

Cronaca

Taranto brucia ed i Vigili del fuoco restano senza mezzi

Nelle ultime ore ben 30 interventi. La denuncia della Uil


La provincia di Taranto in fiamme. Una trentina gli interventi in appena dodici ore da parte dei Vigili del Fuoco. Auto parcheggiate in strada, sterpaglie lungo le strade provinciali, roghi estivi da una parte all'altra del territorio jonico.

E a complicare la situazione la penuria di mezzi di soccorso efficienti presso il comando provinciale di Taranto.

A denunciare tutto è la Uil della provincia di Taranto: «I Vigili del fuoco sono senza mezzi di soccorso».

Una notizia che definire allarmante è un eufemismo: «I Vigili del Fuoco il Corpo più amato dagli italiani? Non in Puglia e non a Taranto e provincia – scrive la segreteria provinciale Uil – a giudicare dall’indifferenza che ha accompagnato la notizia di un comando provinciale senza mezzi di soccorso! A politici o istituzioni poco importa se i Vigili del Fuoco siano o meno in grado di portare soccorso alla popolazione in maniera efficiente ed efficace, soprattutto in estate quando gli interventi aumentano in maniera vertiginosa, tanto a pagarne le conseguenze saranno comunque sempre e solo Vigili del Fuoco e gli stessi cittadini».

«In altri comandi – sottolinea la Uil – una simile denuncia ha scatenato l’indignazione della popolazione e dei mass media, oltre alle doverose reazioni dei politici da cui sono scaturite numerose interrogazioni parlamentari, ma a Taranto, terra di nessuno, tutto ciò è solo un miraggio. Non ci resta altro da fare che organizzare un P-day anche a Taranto nella speranza che qualcuno si ricordi che la Puglia o l' Italia non finisce a Bari, se poi qualcuno vuole vederci fare l’elemosina ai semafori così da raccogliere qualche soldo per la riparazione degli automezzi, allora probabilmente siamo sulla strada giusta».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche