16 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Aprile 2021 alle 18:03:30

Cronaca

Una voragine in città manda in tilt il traffico


TARANTO – L’asfalto è sprofondato ancora a causa delle pioggia battente. Questa volta è accaduto tra corso Italia e via Argentina. Torna l’allarme per le voragini sulle strade tarantine. E’ accaduto dopo le otto di stamattina e sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia municipale e i tecnici del Comune. Il traffico ha subìto un forte rallentamento e molti automobilisti provenienti dalla periferia sud del capoluogo hanno impiegato più di tre quarti d’ora per arrivare in centro.

Vigili urbani e tecnici comunali hanno posto la strada in sicurezza per permettere agli automobilisti e, soprattutto ai bus urbani, di percorrere il trafficatissimo corso Italia. Un episodio analogo si era verificato il 22 febbraio scorso quando l’asfalto era sprofondato in via Minniti. Traffico rallentato vicino all’ospedale. La voragine si era aperta intorno alle dieci di sera. Il manto stradale era franato ed aveva lasciato al suo posto un cratere di due metri di larghezza Sul posto erano intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri del Comando provinciale ed avevano messo in sicurezza l’intera zona. L’area era stata subito transennata e la polizia municipale aveva provveduto a regolare il traffico. Dal Comune invece era stato predisposto un immediato intervento per ripristinare la sede stradale. La mattina seguente l’impresa incaricata dei lavori era intervenuta ed aveva colmato la buca. E così la via era stata riaperta al traffico. Stamattina un nuovo cedimento dell’asfalto in una via molto traffico del rione Italia. I due cedimenti dell’asfalto avvenuti il 22 febbraio e stamattina, a poche settimane dalla tragedia sfiorata al mercato del rione Tamburi. Un grosso cratere si era aperto tra via Deledda e via Archimede dove i venditori ambulanti stavano allestendo le loro bancarelle. Nella buca profonda cinque metri e larga dieci era precipitato un furgone a bordo del quale c’erano tre commercianti. Grande spavento e ferite guaribili in pochi giorni. Uno dei tre feriti aveva riportato una lussazione ad una spalla, gli altri due qualche ferita lacero-contusa e leggeri traumi da schiacciamento. Dopo il pauroso incidente era stato imposta la sospensione del mercato settimanale. Anche in questo caso la strada aveva ceduto a causa della pioggia battente. Sull’episodio erano stati avviati gli accertamenti da parte dei tecnici comunali. Una inchiesta è stata aperta dalla Procura tarantina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche