05 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 05 Dicembre 2021 alle 11:58:00

Cronaca

Botte per la multa in via Battisti


TARANTO – Una vigilessa in ospedale per aver fatto il suo dovere: multare chi si sente in diritto di parcheggiare dove vuole, in spregio alla civiltà, oltre che alle norme del codice della strada. E’ successo questa mattina in via Cesare Battisti, trafficatissima arteria stradale cittadina, dove la doppia fila sembra essere la regola. L’automobilista violento è stato arrestato dai colleghi della vigilessa dopo il grave episodio, e dovrà rispondere di violenza ed oltraggio a pubblico ufficiale.

La sfortunata vigilessa, visibilmente scossa, se la caverà invece con qualche giorno di prognosi ed un paio di occhiali rotti. Un episodio che rasenta l’incredibile, andato in scena poco prima delle 9.30 in una via centrale per il commercio tarantino. L’agente della Polizia municipale, dopo aver visto un’auto parcheggiata nella corsia degli autobus, si è avvicinata alla macchina per la multa. Non aveva fatto i conti, però, con la reazione dell’automobilista, S.E., 34 anni. Che prima ha insultato, poi ha picchiato la donna, quindi si è scagliato contro un’altra vigilessa. Entrambe le vittime dell’aggressione sono agenti a tempo determinato. A finire in ospedale, tra le lacrime, è stata soltanto una delle due giovani vigilesse. Alla base dell’incredibile reazione dell’uomo l’arrivo del carrattrezzi. A rendere ancora più sconcertante quanto successo è il fatto che il trentaquattrenne si trovasse tranquillamente a prendere un caffè in un bar: insomma, l’auto non era in sosta vietata per un’emergenza, ma per una consuetudine. Un episodio grave, quindi, perchè figlio di uno dei malcostumi più diffusi tra i tarantini, causa spesso di screzi e litigi. Questa volta, c’è una giovane vigilessa sotto choc. Sempre stamattina gli agenti della Polizia Municipale sono stati impegnati in una serie di controlli sui venditori di mimose, a caccia di abusivi.

Giovanni Di Meo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche