28 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Settembre 2021 alle 23:58:00

Cronaca

Picchiato per il posto al mercato


TARANTO, 04/04/2007 PIAZZA IMMACOLATA CONSEGNA NUOVE AUTO E RADIO ALLA POLIZIA MUNICIPALE NELLA FOTO UNA DELLE NUOVE RADIO IN DOTAZIONE

TARANTO – Un dipendente comunale dell’Ufficio Attività Produttive è stato picchiato da tre ambulanti perchè colpevole, secondo gli aggressori, di non aver assegnato un posto per la bancarella di vendita al mercato del rione Tamburi. E’ accaduto intorno alle 9 di stamane, davanti all’ufficio della Polizia municipale che è situato nei pressi dell’area che ospita il mercato rionale, in via Archimede.

L’operatore della Direzione Attività produttive del Comune, un trentacinquenne, appena è uscito dal gabbiotto dei vigili urbani è stato affrontato dai tre commercianti di merci varie, tutti tarantini, i quali prima lo hanno minacciato, poi lo hanno preso a calci e pugni. Una aggressione che è avvenuta sotto gli occhi degli altri venditori ambulanti e di molti acquirenti che, il sabato mattina, affollano il mercato dei Tamburi. Il malcapitato è finito ko. Colpito più volte, soprattutto tra il petto e l’addome, si è accasciato, dolorante, ed è stato soccorso dalla polizia municipale. Gli agenti hanno subito chiesto l’intervento di un’ambulanza del 118. Il dipendente comunale è stato condotto all’ospedale “SS. Annunziata” e affidato alle cure dei medici del pronto soccorso. Guarirà in tre settimane. Nel luogo in cui è avvenuta l’aggressione sono piombate pattuglie della Polizia Municipale. I vigili urbani hanno fermato i tre ambulanti e li hanno condotti degli uffici del Comando della Bestat. Si tratta di marito e moglie di quarant’anni e del fratello della donna, di venticinque. Dopo aver dato notizia al magistrato di turno, il dottor Enrico Bruschi, la polizia municipale ha denunciato in stato di libertà i tre commercianti con l’accusa di minaccia, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche