Cronaca

Un monumento per non dimenticare i poliziotti tarantini

Via libera del Comune di Taranto alla realizzazione dell’opera


“Una piccola porzione di terreno e la licenza per la costruzione di un monumento ai Caduti della Polizia”.

A promuovere la richiesta, indirizzata al sindaco, è il dirigente generale della Polizia di Stato, Antonio Dellinoci, che in una lettera ha avanzato la proposta a Palazzo di Città. “Tutti i soci della sezione di Taranto dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato e gli appartenenti alla Confraternita Santa Maria del Carmine di Talsano hanno espresso concordemente, sentitamente e con forza la volontà di edificare nel cimitero di Talsano un piccolo monumento a perenne ricordo di quanti immolarono la loro esistenza per il bene della Patria e per la tranquilla convivenza dei suoi cittadini”.

Una richiesta accolta favorevolmente dal Comune. “L’Associazione Nazionale della Polizia di Stato, sezione di Taranto – si legge nella relazione del responsabile del procedimento, Vito Giannini – ha presentato istanza al sindaco finalizzata ad ottenere l’assegnazione di una porzione di suolo presso il cimitero di Talsano (zona vecchia) per l’edificazione di un piccolo monumento. La porzione di suolo individuata, non utilizzabile per la realizzazione di manufatti cimiteriali, come si evince dalla planimetria, si trova in prossimità di uno degli ingressi a servizio del cimitero di Talsano. In considerazione della finalità motivata con l’istanza dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato e non ultima in una visione più ampia e complessiva nell’attività di recupero e riqualificazione del vecchio complesso cimiteriale si ritiene di poter aderire alla richiesta di concessione dell’area”.

L’ultimo via libera è arrivato, nei giorni scorsi, dal dirigente comunale all’Urbanistica, Silvio Rufolo che ha determinato di “concedere all’Associazione Nazionale della Polizia di Stato la porzione di suolo individuata presso il cimitero di Talsano “vecchia zona” a titolo gratuito, finalizzata alla costruzione di un piccolo monumento a perenne ricordo degli Agenti periti in servizio come da istanza e documentazione tecnica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche