08 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 07 Maggio 2021 alle 18:28:42

Cronaca

Usa il pass per invalidi regalatole da un’amica e finisce nei guai

Una multa e una denuncia della Polizia Locale di Modena nei confronti di una tarantina


MODENA – Una tarantina regala il contrassegno invalidi a un’amica e ne denuncia lo smarrimento. Sanzione di 200 euro per la proprietaria dell’auto e possibile denuncia all’autorità giudiziario per la donna che risiede nel capoluogo jonico.

Agli agenti della Polizia municipale di Modena che chiedevano all’automobilista per quale motivo esponesse sul cruscotto della macchina il contrassegno invalidi la donna ha risposto  che le era stata regalato da una conoscente, titolare del permesso rilasciato a Taranto, che ne aveva denunciato lo smarrimento e se ne era fatto rilasciare un altro.

E’ accaduto nei giorni scorsi. I vigili urbani modenesi hanno notato in piazza Dante una macchina parcheggiata in area blu, dove il contrassegno invalidi consente di sostare senza pagare. Gli agenti hanno eseguito un controllo mirato attraverso il quale hanno scoperto che l’auto in sosta era di una cittadina residente in provincia di Modena ma che il contrassegno, rilasciato in Puglia, risultava smarrito con regolare denuncia. L’auto parcheggiata è stata così tenuta sotto controllo attraverso la videosorveglianza. Gli agenti della sala operativa hanno notato che qualcuno stava salendo sulla vettura e sul posto hanno subito inviato i loro colleghi  motociclisti del centro storico. I vigili urbani hanno fermato la donna scoprendo così l’uso improprio del pass per disabili.

Purtroppo non sono pochi quelli che  pretendono di poter utilizzare gli spazi riservati ai portatori di handicap, e di passare inosservati. Ma in tutte le città gli agenti della polizia municipale avviano  attività di monitoraggio e controllo scoprendo le  irregolarità che danneggiano gli invalidi.

Sono numerosi i veicoli sui quali i vigili urbani  eseguono accertamenti per verificare l’ autenticità dei contrassegni rilasciati ai portatori di handicap.

Spesso capita che siano scaduti o intestati realmente ad invalidi che però sono deceduti. Altre volte i contrassegni vengono riprodotti con fotocopie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche