29 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 28 Gennaio 2022 alle 22:49:00

Cronaca

Week end di lavoro per la Guardia costiera: 12 salvataggi in mare e 4 multe

Il bilancio del Ferragosto della Capitaneria di Porto di Taranto


Nell’appena trascorso fine settimana, gli uomini della Capitaneria di porto– Guardia costiera di Taranto hanno effettuato numerosi interventi di soccorso a favore di diportisti in difficoltà.

La numerosa presenza di detti turisti sulle spiagge non ha sempre coinciso con il rispetto delle regole generali e di quelle particolari emanate dalla Capitaneria di porto di Taranto limitatamente al litorale di giurisdizione. Regole che riguardano le modalita’ di fruizione del bene “mare” nel rispetto dei diritti dei cittadini ad una balneazione sicura.

Nelle giornate comprese tra il 14 ed il 17 agosto, nel corso del normale pattugliamento delle coste, che ha comportato l’impegno  complessivo di piu’ di cento uomini, si è svolta un’attività repressiva che ha prodotto l’elevazione di 4 verbali ammnistrativi per violazioni riconducibili al mancato rispetto dell’ordinanza balneare e alla disciplina del diporto nautico, oltre a numerosi controlli condotti agli stabilimenti balneari e tratti di spiaggia libera della costa di competenza.

Nel corso di questo lungo week-end sono state compiute 5 missioni di ricerca e soccorso  nei confronti di cinque unità da diporto in difficoltà con relativo salvataggio di 12 diportisti, venendo percorse piu’ di 60 miglia di navigazione.

L’ormai noto numero blu 1530 della guardia costiera, ampiamente pubblicizzato a livello nazionale anche attraverso spot di notevole impatto mediatico, costituisce la valida e diretta porta di accesso dei fruitori del mare e del demanio marittimo nonche’ un supporto per chi giornalmente e’ impegnato a garantire la legalita’.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche