12 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Maggio 2021 alle 17:00:38

Cronaca

Accompagnava due prostitute romene al “lavoro”, denunciato un 31enne

In azione i carabinieri che lo hanno pedinato a lungo prima di intervenire


I militari della Stazione Carabinieri di Avetrana hanno denunciato in stato di libertà un 31enne, incensurato, poiché sorpreso mentre prelevava due giovani romene dal loro domicilio, per condurle, a bordo della sua autovettura, nella vicina località balneare di Torre Lapillo del comune di Porto Cesareo (in provincia di Lecce), luogo ove le donne esercitavano la prostituzione.

I militari, che da diversi giorni monitoravano gli spostamenti dell’uomo, ieri mattina, dopo averlo pedinato, a bordo di auto civetta, lungo tutto l’itinerario che dal comune di Avetrana conduce alla località balneare salentina, hanno deciso di intervenire, provvedendo a bloccare l’autovettura su cui viaggiavano le due giovani ragazze ed il loro “protettore”, nel momento in cui queste sono scese dalla vettura, proprio nel luogo dove quotidianamente esercitano il meretricio.

Accompagnati in caserma, le due 22enni rumene sono state identificate. Mentre l’uomo è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Taranto, per favoreggiamento della prostituzione. Nei suoi confronti, inoltre, è stato proposto al Questore della provincia di Taranto il rilascio di un foglio di via obbligatorio dal comune di Avetrana, per la durata di tre anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche