11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Maggio 2021 alle 21:25:15

Cronaca

Donna ferita a coltellate, ore contate per l’aggressore

E’ un 40enne tarantino che domenica notte ha accoltellato l’ex compagna e un amico che la stava soccorrendo


Potrebbe avere le ore contate l’uomo che ha accoltellato la sua ex, una quarantenne.

Si tratta di un coetaneo della vittima che da domenica notte è ricercato attivamente dalla polizia. Gli agenti della Mobile e della Volante, diretti rispettivamente dal dottor Roberto Giuseppe Pititto e dalla dott.ssa Carla Durante hanno subito identificato l’aggressore e non disperano di rintracciarlo già nelle prossime ore.

L’uomo ricercato dagli agenti della questura com’è noto ha ferito a coltellate anche un amico della donna che stava soccorrendo la malcapitata.

L’aggressione è avvenuta  a Porta Napoli.  

Intorno alle 2 di domenica i  poliziotti sono intervenuti presso il pronto soccorso dell’ospedale “SS. Annunziata” dove era stato segnalato l’arrivo di un uomo e di una donna  con ferite da arma da taglio.

Una volta nel nosocomio di via Bruno gli agenti hanno identificato i due, rispettivamente di 48 e 40 anni.

Dalla donna ferita gli investigatori  hanno appreso che mentre era a insieme ad altri amici all’interno di un’autovettura, in zona Porta Napoli, è stata avvicinata dal suo ex compagno, il quale ha aperto all’improvviso la portiera posteriore della macchina e l’ha ferita a coltellate alla spalla e a un braccio.

Anche il conducente dell’autovettura sceso rapidamente dall’abitacolo per aiutare la donna è stato colpito dall’aggressore a entrambe le braccia. I due feriti sono stata successivamente accompagnati al pronto soccorso del “Ss. Annunziata” da alcuni conoscenti presenti sul posto e sono stati medicati dai sanitari. Non sono gravi. Guariranno entrambi  in una decina di giorni.

Si è messa subito in moto la macchina delle investigazioni e a breve potrebbero esserci degli sviluppi sull’ennesimo accoltellamento avvenuto in città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche