Cronaca

Hashish all’interno del carcere scovato dal fiuto di Pepe

Il cane anti-droga della Polizia penitenziaria ha portato alla scoperta della sostanza stupefacente


Gli uomini del Reparto di Polizia Penitenziaria di Taranto diretto, dalla Dott.ssa Stefania Baldassari e dalla Vice Direttrice Dott.ssa Sonia Fiorentino, al Comando del Commissario Capo Dott. Giovanni Lamarca, insieme a quelli del Distaccamento Cinofili Antidroga di Trani, durante le operazioni di routine per contrastare l’introduzione di sostanza stupefacente all'interno dell'istituto di pena tarantino, hanno rinvenuto e sequestrato 7,6 gr. di hashish confezionata in un involucro avvolto con materiale plastico.

La droga, trovata grazie all’infallibile fiuto di Pepe, poliziotto a quattro zampe dell’Antidroga Penitenziaria era nascosta al di sopra delle celle frigorifero del locale Cucina Detenuti.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata, informata l’Autorità Giudiziaria per violazione legge sugli stupefacenti contro ignoti, mentre sono ancora in corso indagini per appurare le responsabilità e la modalità di introduzione all'interno del carcere.

Ancora una volta grande dimostrazione di professionalità, intuito investigativo e abnegazione di tutto il reparto della Polizia Penitenziaria di Taranto che seppur in grave difficoltà operativa, continua con successo nell’opera di contrasto all’introduzione di sostanze stupefacenti in carcere ed al mantenimento dell’ordine e della sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche