Cronaca

Violenza ai danni dei dipendenti Amat, sindacati sul piede di guerra

Chiesto l'intervento di Sindaco, Questore e Prefetto


“Come è noto negli ultimi tempi si sono verificati una serie di episodi violenti che hanno avuto come vittime incolpevoli i dipendenti Amat, autisti e ausiliari della sosta. E’ del tutto evidente che questi episodi, che stanno diventando sempre più gravi ma che restano impuniti, mettono in seria difficoltà gli operatori”.

E’ quanto si legge in una nota dei sindacati confederali. “Le federazioni dei trasporti, unitariamente, hanno già chiesto, perché fortemente preoccupate per quanto accade, dal 23 di luglio alle istituzioni un tavolo di confronto necessario ad analizzare il tema della
sicurezza per individuare soluzioni di breve e di medio-lungo termine, al fine di rendere sicuro il trasporto sia per gli autisti sia per l’utenza. A tutt’oggi nulla è accaduto, se non il ripetersi degli eventi violenti, e così Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno reiterato ieri mattina la richiesta di incontro diretta all’Amat ed alle istituzioni (sindaco, prefetto e questore), minacciando anche l’avvio delle procedure propedeutiche allo sciopero. Le scriventi non intendono stare a guardare, né limitarsi alla sterile denuncia ma vogliono essere propositive per contribuire alla sicurezza degli operatori e della grande parte dei cittadini che tutti giorni si avvalgono del servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche