13 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Maggio 2021 alle 18:30:05

Cronaca

Allerta meteo, arrivano Elettra e i temporali

Il maltempo raggiungerà in settimana la Puglia e la provincia ionica. Il ciclone proveniente dal Nord Europa farà calare le temperature


Allerta meteo anche  in Puglia e nella provincia ionica.

“La sfuriata temporalesca che questa notte ha colpito il nord-est e che ha portato la neve appena sopra i 1500 metri sulle Alpi Orientali, ora raggiunge le regioni centrali e meridionali, con un crollo termico di quasi 10° sulle regioni raggiunte dal ciclone Elettra”.
E’ quanto riferisce Antonio Sanò, direttore del portale ilmeteo.it, invitando a “prestare molta attenzione ai violenti temporali e possibili nubifragi che si abbatteranno inizialmente sulle coste adriatiche, sull’Umbria, sul Lazio e sulla Bassa Toscana, quindi su Puglia, Campania e coste tirreniche di Calabria e Sicilia”.

Il metereologo segnala “fenomeni localmente molto forti su queste zone, con precipitazioni abbondanti soprattutto su Marche, Abruzzo e Molise. Al nord-est invece migliora decisamente con il ritorno del sole entro il pomeriggio”.

Ma quanto durerà Elettra? “Il ciclone investirà l’Italia per buona parte della settimana sempre al centro ed al sud e solo con un parziale coinvolgimento del nord – comunica Sanò- Poi la pressione aumenterà moderatamente riportando il bel tempo”.
Dunque addio al costume da bagno.

Riapriamo gli armadi per riprendere pullover e pashmine. L’autunno meteorologico parte all’insegna del maltempo.

“Una intensa perturbazione dal Nord Europa, responsabile di un marcato peggioramento al centrosud dove sono giunti rovesci e temporali localmente forti – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, che prosegue – “i fenomeni più intensi hanno per ora interessato soprattutto il Centro e la Campania, con locali allagamenti, ma nelle prossime ore si estenderanno rapidamente anche sul resto del Meridione, il tutto naturalmente accompagnato da calo delle temperature anche di 8-10°C rispetto ai valori dei giorni scorsi. Attenzione al vento, che soffierà anche forte dapprima da Ponente e Libeccio, poi tra Grecale e Maestrale, con mareggiate possibili specie sui tratti esposti di Sicilia e Sardegna. Migliora invece al Nord salvo residue piogge su Venezie e Romagna”.

Instabilità ad oltranza nei prossimi giorni – “Fino a mercoledì saremo interessati da un vortice ciclonico posizionato sul basso Adriatico, che rinnoverà frequente instabilità sui versanti orientali della nostra Penisola ed in generale al Sud” – avverte l’esperto – “tra le regioni più penalizzate saranno Marche, Abruzzo e Molise, dove il tempo sarà praticamente autunnale con frequenti piogge e temperature ben al di sotto della media (le massime potrebbero localmente non superare i 21-22°C ); ma rovesci e temporali frequenti penalizzeranno anche Puglia, Basilicata, Campania nonché Calabria, specie tirrenica e Sicilia centro-settentrionale. Andrà un po’ meglio sulle centrali tirreniche con schiarite specie sulla Toscana, ma anche qui potrà giungere qualche pioggia o rovescio da Est in particolare su Umbria orientale e basso Lazio. Prevarrà il bel tempo invece sulla Sardegna dove tuttavia soffieranno tesi venti di Maestrale e Tramontana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche