19 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Settembre 2021 alle 22:47:00

Cronaca

“Dottor bomba” incastrato dal giubbotto


TARANTO – Incastrato da un giubbotto: è stato un bomber a tradire Rocco Castellaneta, il medico ortopedico arrestato ieri pomeriggio dalla Polizia perchè ritenuto l’autore di un attentato dinamitardo avvenuto a Taranto, nella borgata di Lama, lo scorso mese di ottobre presso l’abitazione di un avvocato. Le indagini iniziate dopo l’episodio hanno permesso agli investigatori della Mobile, di accertare che il medico aveva confezionato artigianalmente l’ordigno racchiudendo in una sacca cinque bombolette di gas, dieci bulloni e tre grossi dadi metallici.

Fortunatamente il manufatto esplose in parte provocando lievissimi danni. Infatti delle cinque bombolette di gas butano con le quali il medico aveva preparato l’ordigno solo due esplosero, mentre le altre rotolarono dalle rampa di scale dell’abitazione, sulle quale lo stesso era stato posizionato. Un altro atto intimidatorio sarebbe stato compiuto dal medico a gennaio, sempre nei confronti dello stesso avvocato – che assiste la moglie del medico nella causa di separazione – quando fu trovato sul parabrezza della sua auto una busta contenente due proiettili calibro 7,65. In quell’occasione l’uomo fu immortalato da alcune telecamere, ed indossava lo stesso giubbotto trovato nella sua abitazione. Castellaneta, assistito dall’avvocato Salvatore Maggio, sarà interrogato domani mattina dal gip. L’accusa è quella di detenzione abusiva di materiale esplodente e minacce aggravate. Nel febbraio del 2008 lo stesso ortopedico venne arrestato sempre con l’accusa di aver minacciato a suon di bombe un altro avvocato. In quel caso Castellaneta aveva preteso dal legale la somma di 150.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche