17 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Maggio 2021 alle 17:53:40

Cronaca

Scoperto a Salinella il box delle auto rubate

Due fratelli denunciati a piede libero. Il blitz grazie alla segnalazione di un antifurto satellitare. Recuperate una macchina e una moto


Nel rione Salinella scoperto il garage delle auto e delle moto rubate.

Gli agenti della Squadra Volante, nel pomeriggio di ieri, hanno denunciato in stato di libertà due fratelli tarantini di ventuno e ventisette anni, per il reato di ricettazione.

I poliziotti, dopo la richiesta fatta alla centrale operativa da un gestore di antifurto satellitare, sono intervenuti in via Lago Maggiore dove era stata segnalata un’autovettura rubata il giorno precedente.

Durante un accurato controllo sono riusciti a rinvenire la macchina, una Smart, che era stata nascosta in un garage. Nel corso della perquisizione è stata ve anche ritrovata, all’interno dello stesso box una moto Aprilia “Scarabeo” risultata rubata.

I due fratelli, che erano nel garage quando è scattata l’operazione di polizia, sono stati condotti negli uffici della Questura di via Palatucci e una volta identificati  sono stati segnalati all’autorità giudiziaria.

Nelle stesse ore gli agenti del Commissariato di Manduria, impegnati nei consueti servizi di controllo del territorio, hanno notato per strada il 36enne P.M., sottoposto al regime della detenzione domiciliare. Il giovane che ha violato le prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria  ha tentato di rientrare nella sua abitazione ma i  poliziotti sono riusciti a bloccarlo.

Condotto negli Uffici del Commissariato il 36enne originario di Manduria è stato dichiarato in arresto per il reato di evasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche