Cronaca

Evade dai domiciliari per una piccola vacanza in campagna. E finisce in cella

Protagonista un 37enne tarantino che si era visto negato il trasferimento dal Giudice di sorveglianza


Il magistrato gli rigetta l’istanza, ma lui si trasferisce ugualmente in campagna per una vacanza e finisce in cella.

Protagonista Massimiliano Lo Conte, 37enne tarantino. Nonostante fosse sottoposto ai “domiciliari” nel capoluogo jonico, vistosi rigettare,
da parte del magistrato di sorveglianza, l’istanza di trasferimento del domicilio dove continuare a scontare la pena detentiva, incurante, si è trasferito ugualmente, forse stanco delle solite mura domestiche.

Una pattuglia della Stazione di Taranto Principale, raggiunta la sua abitazione per effettuare i periodici controlli, non trovandolo in casa, ha prima effettuato una rapida ricerca nelle vie limitrofe, e solo dopo una minuziosa attività investigativa, ha appreso che l’uomo, alcuni giorni fa, ricevuto appunto il diniego dal magistrato, ha deciso arbitrariamente di allontanarsi dall’abitazione di residenza per raggiungere la casa di campagna situata alla periferia di Talsano.

I militari dell’Arma lo hanno raggiunto e arrestato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche