Cronaca

Clamoroso. Fitto si candida a Taranto


TARANTO – Molto presto l’indiscrezione potrebbe assumere tutti i crismi dell’ufficialità: Raffaele Fitto starebbe pensando seriamente di candidarsi al Consiglio comunale di Taranto. L’ipotesi, tutt’altro che remota, è rimbalzata da Bari dove questa mattina si è tenuta una riunione tra i vertici regionali e provinciali del Popolo della Libertà. Il coordinatore regionale Francesco Amoruso ed il suo vice Antonio Distaso hanno incontrato gli omologhi tarantini Luigi Montanaro e Renato Perrini nel capoluogo barese, presso la sede del partito.

Tutti a rapporto, in collegamento telefonico con Fitto, per fare il punto sulle elezioni che rinnoveranno il Consiglio comunale e la carica di sindaco di Taranto. Nel lungo colloquio pare che nulla sia stato lasciato al caso. Sono state valutate attentamente diverse ipotesi capaci di rilanciare l’azione del partito tarantino in vista della tornata elettorale del 6 e 7 maggio. L’impasse del Pdl non fa dormire sonni tranquilli a Fitto, ragion per cui, l’ex ministro, starebbe valutando di scendere in campo in maniera diretta come candidato alla massima assise municipale. Una strategia utile a raccogliere una buona dose di voti per un partito che sembra ormai alle corde ma che potrebbe trasformarsi in un’arma a doppio taglio, capace di danneggiare l’immagine del parlamentare leccese. Ad ogni modo, l’idea sarebbe quella di avviare una intensa opera di rinnovamento già a partire dalla compilazione della lista. Giovani professionisti e facoltosi imprenditori avrebbero già dato il proprio assenso a candidarsi con il Pdl. Resta il nodo del candidato sindaco. A quanto pare la rosa si sarebbe ristretta a due possibili candidati. Il primo si presterebbe ai canoni dell’uomo di partito. In questo caso si penserebbe ad Aldo Condemi (per il quale si registra un ritorno di fiamma), Arturo Rossano e Franco Vitanza. Nessuna preclusione per la “società civile”. Nonostante le scottanti delusioni patite con Maria Teresa Basile e Lelio Miro, sarebbe già disponibile un nominativo capace di raccogliere largo consenso nel mondo degli imprenditoria tarantina.

Fabio Mancini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche