Cronaca

L’Ilva paga gli stipendi, Renzi a Taranto. Annullata la protesta in Fiera del Levante

L'Usb non demorde: sit in davanti alla Prefettura, lo sciopero resta


Prima il pagamento degli stipendi all'Ilva, poi l'annuncio della visita di Renzi a Taranto per incontrare una delegazione di operai del Siderurgico. 

Due notizie che hanno infiammato una giornata uggiosa di settembre, modificando solo in parte i piani dell'Unione Sindacale di Base (Usb) che avevano annunciato una giornata di sciopero ed una manifestazione di protesta a Bari presso la Fiera del Levante.

Invece, come detto, nel pomeriggio di ieri si sono accavallate due notizie molto attese.

La più importante, senza dubbio, è quella che l'Ilva ha erogato regolarmente gli stipendi con relative competenze ai dipendenti di Taranto. L'erogazione, si precisa, è stata possibile "grazie all'impegno profuso dal commissario straordinario, che ha permesso di ottenere ad oggi la prima tranche del prestito ponte da parte delle banche". Di conseguenza, i dipendenti di Taranto "vedranno accreditate sui propri conti le rispettive spettanze, con regolare valuta, al 12 settembre, al più tardi con visibilità lunedì 15 settembre". 

La seconda notizia, anticipata da Taranto BuonaSera.it nella serata di venerdì, è che questa mattina il Presidente del Consiglio Matteo Renzi alle 12.30 sarà a Taranto per incontrare in prefettura i rappresentanti dei lavoratori dell'Ilva.

«Pertanto – scrive l'Usb – la manifestazione a Bari presso la Fiera del Levante indetta dalla dall'organizzazione sindacale è annullata».

Ma la protesta non si placa. Cambia soltanto itinerario: «Appuntamento – prosegue la nota – sabato mattina. Tutti in sede a Talsano presso piazza lo Jucco alle 9, per poi dirigerci tutti a Taranto nei pressi della Prefettura. Mentre lo sciopero è sempre valido».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche