Cronaca

Tenta furto su auto, ma finisce in manette

Nella rete della polizia una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. Aveva già rotto il deflettore di una vettura in sosta


Aveva già spaccato il deflettore di una macchina e, stava per aprire la portiera, ma è stato sorpreso e arrestato dalla polizia.

Stava per mettere a segno un furto su un’auto ma è finito nella rete tesa dagli agenti della Squadra Volante il cinquantanovenne Claudio De Vito (nel riquadro ) vecchia conoscenza delle forze dell’ordine.

Intorno alle 17, nel corso dei consueti servizi di controllo del territorio, i poliziotti, giunti all’agolo tra via Cugini e via Leonida, hanno notato un uomo avvicinarsi ad una Toyota Yaris parcheggiata per strada e, facendosi scudo con un borsello, infrangere il deflettore sinistro dell’autovettura.

E’ stato immediatamente bloccato e condotto negli Uffici della Questura. Nel corso del controllo De Vito, già conosciuto alle forze dell’ordine per reati analoghi, è stato trovato in possesso di un taglierino e di un grosso cacciavite usato per rompere il vetro della Yaris.I l cinquantanovenne è stato dichiarato in arresto e, su disposizione della autorità giudiziaria, trasferito nella casa circondariale di largo Magli.

Dopo l’aumento dei furti nel centro cittadino le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli. I cittadini sono in allerta per i continui raid.  Nei giorni scorsi in pieno centro i passanti avevano lanciato improperi all’indirizzo di un ladro che era stato inseguito e fermato da un inquilino di un palazzo dopo il furto in un appartamento.

L’inquilino, mentre era in casa, aveva udito dei rumori sospetti provenire dall'appartamento sottostante e si ra affacciato sul pianerottolo sorprendendo il malvivente mentre scendeva per le scale.

Dopo un breve inseguimento, l'uomo era riuscito a fermare per strada il ladro, che aveva cercato di sottrarsi alla cattura richiamando l’attenzione di altri passanti. Era stato fermato e consegnato alla polizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche