24 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 24 Ottobre 2020 alle 07:06:06

Cronaca

Tentano di svaligiare l’incrociatore Vittorio Veneto, in quattro finiscono in manette

Saranno processati questa mattina per direttissima


Hanno preso di mira la prestigiosa ex Ammiraglia della Marina Militare, l’Incrociatore “Vittorio Veneto”, da anni in disarmo per mettere a segno i loro furti. Ma non hanno fatto i conti con le nuove misure di sorveglianza adottate dal Comando Marittimo Sud, finalizzate al contrasto al fenomeno dei furti in ambito militare.

E così, al termine di una complessa operazione svolta dal Comando della locale Capitaneria di Porto unitamente ai Carabinieri della Compagnia Marina di Taranto e al personale del Comando Marittimo Sud, sono state tratte in arresto quattro persone.

L'operazione è scattata l'altra notte: fermata ed identificata una persona a bordo di un natante e, subito dopo, i militari si sono accorti di un movimento sospetto di alcune persone a bordo dell’Incrociatore. Le ricerche, proseguite sino al mattino, si sono concluse con l’arresto di altri tre uomini che, saliti a bordo nella notte, si erano nascosti sulla Nave.

Dopo l’arresto i quattro uomini sono stati condotti presso la Capitaneria di Porto per le formalità di rito; l’avvio del processo per direttissima è stato fissato per oggi giovedì 18 settembre 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche