Cronaca

Olio in mare, Ilva: “innalzamento del livello all’interno di una vasca”

La posizione ufficiale del Siderurgico in merito all'incidente di ieri


Nel pomeriggio di ieri l'Ilva di Taranto ha provveduto a chiarire i contorni della vicenda che ha portato allo sversamento in Mare Grande di olii lubrificanti.

Ilva «informa che presso lo stabilimento di Taranto, si è verificato lo sversamento di acqua e olii lubrificanti, confluiti nel canale di scarico n. 2. L’evento, di cui è stata data comunicazione alle autorità competenti Prefettura di Taranto, Regione Puglia, Comune di Taranto, Comune di Statte, Provincia di Taranto, Questura di Taranto, Comando provinciale Carabinieri di Taranto, Comando provinciale Vigili del Fuoco, Arpa Puglia, Arpa Taranto e 118 , è riconducibile all’innalzamento del livello all’interno di una vasca dell’impianto di trattamento acque del Treno Nastri 2».

«Appena rilevato il problema – spiega Ilva -, si è provveduto ad allertare la Capitaneria di Porto e si è intervenuti con azioni di contenimento e recupero attraverso l’intervento della società specializzata Ecotaras, a supporto dei mezzi di stabilimento già sul posto. L’azienda ha convocato i sindacati per un confronto su quanto avvenuto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche