23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Aprile 2021 alle 15:06:21

Cronaca

Morta a 24 anni subito dopo il parto. Le inchieste sono due

La prima è della Procura della Repubblica. La seconda di una commissione interna della Asl. Gli ultimi istanti di vita della giovane


La notizia ha fatto immediatamente il giro della città destando incredulità e dolore: una ragazza di appena 24 anni è morta subito dopo aver dato alla luce il suo bambino con taglio casereo.

E’ accaduto questa mattina nel reparto di Ginecologia dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto.

A perdere la vita una ragazza di 24 anni al termine del parto.

Il bimbo sta bene, mentre sono ancora sconosciute le cause della morte della giovane, già madre di due bambini. Il sospetto è quello di un’embolia, ma sarà il consulente che sarà nominato dalla Procura di Taranto ad accertare le cause.

L’Asl spiega in una nota che la paziente sottoposta a taglio cesareo, ripetuto in anestesia spinale in condizione di vigile partecipazione, ha dato alla luce un neonato in buone condizioni. Concluso l’intervento, mentre colloquiava con il personale sanitario che la stava sistemando sul lettino per essere condotta nella sala di osservazione del post partum, è andata incontro all’improvviso ad un arresto cardiocircolatorio.

Trovandosi ancora in sala operatoria – prosegue la nota – nonostante le immediate manovre rianimatorie, prolungatesi nel tempo, con il supoporto dei cardiologi, non si è avuta risposta favorevole.

La direzione della Asl ha istituito una commissione d’indagine interna composta dal dottor Marcello Chironi, dirigente della struttura rischio clinico, dal dottor Antonio Rubino, direttore struttura complessa di anestesia e rianimazione, presidio ospedaliero Valle d’Itria e dal dottor Enrico Quadruccio, direttore struttura complessa ginecologia ed Ostetricia, del presidio ospedaliero Valle d’Itria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche