Cronaca

Sportello unico e Zona franca. Ecco tutte le novità

Presentate le innovazioni in grado di semplificare le procedure doganali nel porto di Taranto


Zona Franca, Sportello Unico, Pre-Clearing, Controllo e gestione degli accessi in porto.

Sono le innovazioni in grado di portare verso un processo di “Semplificazione e armonizzazione delle procedure doganali nel porto di Taranto”.

E’ questo il tema scelto per il workshop tenuto stamattina nel Salone degli Specchi di Palazzo di Città, promosso dall’Autorità Portuale di Taranto e dalla Direzione Interregionale della Agenzia delle Dogane con l’intento di istituire una tavola rotonda dedicata alla presentazione di alcune importanti innovazioni in ambito portuale e doganale.

Tra queste, l’istituzione della Zona Franca non interclusa di secondo tipo in ambito portuale, l’attivazione dello Sportello Unico Doganale e la sperimentazione del pre-clearing – che permetteranno di ridurre drasticamente i tempi di attesa necessari per il disbrigo delle formalità doganali – e le novità nella gestione delle procedure portuali degli accessi in porto introdotte grazie al progetto Mednet – Mediterranean Network for Custom Procedures and Simplification of Clearance in Ports, di cui l’Autorità Portuale di Taranto è partner. In particolare, la Zona Franca doganale del Porto di Taranto qualificata come ‘non interclusa’ si traduce in un esercizio semplificato delle attività di import/export senza il pagamento di alcun dazio per le movimentazioni condotte nel perimetro.

In particolare la Zona Franca, unica nel suo genere nel panorama nazionale, potrà costituire il cancello di ingresso per tutte le merci che, esportate verso la Ue siano poi destinate a raggiungere ogni singolo Paese membro o che, dopo una fase di stoccaggio e/o trasformazione, siano destinate a mercati extra Eu.

Si tratta di una formidabile opportunità per tutta la provincia di Taranto e la regione Puglia.

Invitati all’incontro il sindaco di Taranto, dott. Ippazio Stefàno, il Direttore Interregionale Puglia e Basilicata Agenzia delle Dogane e Monopoli, dott. Andrea Zucchini, il partner di KStudio Associato (KPMG), avv. Massimo Fabio, il Vice Presidente di Taranto Logistica SpA, dott. Jacopo Signorile, il Presidente Consiglio Nazionale Spedizionieri Doganali, dott. Giovanni De Mari, l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Lavori Pubblici, avv. Giovanni Giannini, e l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, avv. Loredana Capone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche