20 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 20 Ottobre 2020 alle 06:40:48

Cronaca

Educazione agli investimenti. L’ottavo Taranto Finanza Forum

Dal 3 ottobre torna l’evento della finanza con gli occhi puntati su internazionalizzazione e Expo 2015. Si celebra il Trading day


Tutto pronto per l’ottava edizione del Taranto Finanza Forum. Dal prossimo 3 ottobre all’Histò San Pietro sul Mar Piccolo tornano a riunirsi gli esperti della finanza per quello che è l’evento di economia e finanza promosso dalla Bcc San Marzano di San Giuseppe in collaborazione con Gal Colline Joniche e Directa.

La parola d’ordine dell’appuntamento 2014 è: educazione agli investimenti finanziari e imprenditoriali. Per questo motivo l’intero programma della giornata (si comincia alle 9 per proseguire senza soluzione di continuità fino alle 20) ruota su consigli e strategie per poter sviluppare imprese, business e investimenti con sempre maggiore cognizione di causa.

“Obiettivo del Tff– spiega il direttore generale della Bcc San Marzano di San Giuseppe, Emanuele di Palma – è sempre stato quello di favorire la conoscenza delle dinamiche che muovono la galassia dell’economia e della finanza. E’ una strada perseguita con successo negli anni caldi della crisi, quando il sistema a livello mondiale ha dato importanti e inediti segnali negativi, lo diventa ancor di più oggi che abbiamo necessità di continuare a dare un contributo notevole verso la ripresa”.

“Ritengo che oggi, più che in passato, il ruolo della Banca locale vada oltre la semplice operatività economica – dice il presidente della Bcc San Marzano di San Giuseppe, Francesco Cavallo –. Per questo motivo siamo costantemente al fianco delle aziende sostenendole anche nella valutazione dei progetti imprenditoriali. Il Taranto Finanza Forum quest’anno vuole offrire un percorso pratico verso l’affermazione della filiera del nostro territorio non solo in ambito nazionale, ma anche e soprattutto estero”.

Nell’agenda dei lavori troverà spazio ancora una volta la sfera di influenza della cosiddetta Green Economy. “La ruralità e il suo potenziale turistico, agroalimentare e legato al mondo dell’artigianato sono un motore che proponiamo con ciò che abbiamo sintetizzato attraverso i percorsi della Green Road – dice Antonio Prota, presidente del Gal –. Un circuito di buone esperienze, storie di sviluppo possibile e uomini che sono riusciti ad andare oltre immaginando uno sviluppo differente per questa provincia. Asse di produttività e mercato che proporremo nel corso della giornata formativa rivolta prevalentemente ai beneficiari del Gal Colline Joniche e che nell’ambito del Tff volgerà la sua attenzione sull’appuntamento all’Expo 2015, tra green road, finanza e opportunità per il territorio”.

L’Edizione 2014 celebra il T-dai, ovvero il Trading Day, un appuntamento formativo esclusivo riservato tanto ai neofiti del trading quanto ai trader esperti. “Il trading – afferma l’Ing. Mario Fabbri – Ad di Directa – negli ultimi anni ha assunto un ruolo sempre più visibile anche a livello di comunicazione. Il nostro impegno è incentrato nel far comprendere che non si può “tradare” come se si giocasse una schedina. Anche per questo siamo felici che il Taranto Finanza Forum abbia posto l’accento in maniera importante sulla corretta educazione finanziaria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche