21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Aprile 2021 alle 20:01:12

Cronaca

Taranto-Bisceglie: 1-1. Rossoblù in vantaggio con Gaeta. Raggiunti da Zotti

Gara difficile per i rossoblù davanti a quasi quattromila spettatori


Quello in programma allo Iacovone di Taranto è certamente uno degli scontri più difficili della stagione tra due squadre Taranto e Bisceglie autorevoli candidate alla promozione finale. Un match capace di testare lo stato di forma e di credibilità delle due formazioni.

La Giornata è soleggiata e gli spettatori presenti sono 3.649 di cui 1.149 abbonati per un incasso di 19.076 euro. Sugli spalti nom ci sono tifosi biscegliesi per effetto del divieto imposto dalla Prefettura su segnalazione della Federazione. 

Comincia bene il Bisceglie che al 9' si rende pericoloso: angolo corto di Zotti per Logrieco che prende palla in area dribla un avversario e prova una conclusione che termina a lato.

Al 17' è il Taranto a replicare con un tiro di Mignogna che viene ribattuto da un giocatore nerazzurro stellato.

Passano pochi secondi ed il Taranto costruisce un'ottima occasione: conclusione dalla distanza di Mignona, respinta di Licastro sui piedi di Ciarcià che conclude alto da ottima posizione.

Al 24' gran numero di Genchi del Taranto che controlla un lancio con uno stop, gira verso Lanzolla che incrocia di sinistro una palla che lambisce il palo.

Al 38' è il Bisceglie a rendersi insidioso con Zotti direttamente su angolo. Il portiere rossoblù respinge con i pugni.

Si va al riposo sullo 0-0, ma il pubblico non si è certamente annoiato.

La ripresa si apre al quarto d'ora con Gaeta che porta in vantaggio il Taranto sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Mignogna. 

Un gol che però non cambia il copione del match con il Bisceglie sempre in grado di pungere ed il Taranto che cerca di imporre il proprio gioco.

Al 69' Bella conclusione dalla distanza di Lanzolla per il Bisceglie che Mirarco costretto alla respinta.

Al 71' il pari: Zotti riceve da Patierno una palla da fallo laterale e con un pallonetto in diagonale realizza l'1-1 dalla distanza.

La reazione del Taranto arriva due minuti più tardi con la conclusione di Genchi che si stampa sul legno della porta biscegliese.

Il Taranto preme alla caccia del raddoppio e il Bisceglie arretra ancora al limite della propria area a difesa di un risultato di parità importante più per il morale che per la classifica.

All'88' clamorosa occasione per il Bisceglie: angolo di Zotti, colpo di testa di Gallaccio, sulla linea spazza via un difensore di casa. Poteste dei nerazzurri che chiedono la concessione del gol. Il più animato è l'allenatore in seconda dei biscegliesi Ingrosso che viene espulso.

Dopo quattro minuti di recupero l'arbitro dichiara concluse le ostilità. Finisce sull'1-1.

Per la cronaca si ringrazia Alessandro Ciani Passeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche