12 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Aprile 2021 alle 16:52:04

Cronaca

Dieci candeline per il volontariato

L’iniziativa del Csv si allarga: eventi da ottobre a dicembre nei quartieri e nei Comuni


TARANTO – “La Comunità al centro”: questo è lo slogan della X Rassegna provinciale del Volontariato e della Solidarietà, la più importante iniziativa organizzata dal Centro Servizi Volontariato di Taranto, presentata questa mattina in conferenza stampa dal prof. Riccardo Pagano, in rappresentanza del prof. Bruno Notarnaicola, direttore del Dipartimento Jonico in Sistemi giuridici ed economici del Mediterraneo, Carlo Martello, presidente del Csv Taranto, e Camilla Lazzoni, direttore del Csv Taranto.
La Rassegna provinciale del Volontariato e della Solidarietà taglia il prestigioso traguardo delle dieci edizioni e celebra questo importante anniversario muovendo dall’esperienza innovativa dello scorso anno, quando nel mese di ottobre le organizzazioni di volontariato e del terzo settore del territorio sono state accolte per una settimana nei palazzi del Centro storico di Taranto: l’idea fu quella, per esprimere prossimità, di portare il volontariato direttamente in una comunità, quella del Centro storico.
Quest’anno questa idea sarà sviluppata realizzando un programma più ampio e articolato di manifestazioni che andranno ad interessare tutti i quartieri della città capoluogo, finanche la Casa circondariale, e comuni della provincia; anche l’arco temporale della Rassegna sarà molto più ampio: dai primi di ottobre fino alla fine dell’anno.
Carlo Martello, presidente del Csv Taranto, ha spiegato che “con questa nuova formula itinerante della Rassegna, ancor più dinamica e fortemente orientata all’animazione del territorio, attraverso numerose manifestazioni abbiamo voluto promuovere al meglio le tante organizzazioni di volontariato che operano a favore della nostra comunità e i loro volontari”.
Camilla Lazzoni, direttore del Csv Taranto ha evidenziato come “nel lungo percorso della Rassegna di quest’anno si terranno, nei diversi quartieri di Taranto, i cosiddetti ‘focus tematici’, iniziative che rappresenteranno momenti di approfondimento e di promozione dei temi che riguardano le principali aree di intervento del Volontariato”. Il programma della X Rassegna provinciale del Volontariato e della Solidarietà, in fase di definizione (www.csv taranto.it), le cui manifestazioni sono tutte con ingresso libero e gratuito, comprende presso la Galleria Comunale del Castello Aragonese una Rassegna filmica sociale con sei appuntamenti con la proiezione di altrettante pellicole la cui visione rappresenterà il punto di partenza di un dibattito su importanti tematiche di rilevanza sociale: l’assistenza sessuale ai disabili, la fragilità dell’anziano, l’assistenza alla Sla e ad altre malattie invalidanti, la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, le dipendenze patologiche e la violenza sulle donne. In programma anche il Convegno “I Giovani e il libro” sul tema “Con Papa Francesco, verso un nuovo umanesimo”, un premio per valorizzare i giovani talenti locali, nonché tre concerti, dei quali uno per la sensibilizzazione alla donazione.
Nell’ambito della Rassegna, inoltre, si terrà anche l’evento finale della nona edizione del progetto “Giovani in Volo” del Csv Taranto per la promozione del volontariato nelle scuole. Il programma della Rassegna comprende anche due momenti in provincia: uno a Grottaglie, nell’ambito dei festeggiamenti della Madonna del SS Rosario, dal 5 al 7 ottobre, e uno a Martina Franca con la manifestazione “Gesù nasce a Martina Franca” durante le festività natalizie. Camilla Lazzoni ha concluso annunciando “il programma delle manifestazioni, che si svilupperà in quasi tre mesi, avrà il suo momento di sintesi il 5 dicembre prossimo, in occasione della Giornata mondiale del Volontariato, quando tutte le associazioni di volontariato partecipanti alla Rassegna si presenteranno in postazioni dinamiche allestite nell’ex Convento di San Francesco, la sede universitaria in via Duomo nel Centro storico: nella mattina i volontari incontreranno i visitatori, tra cui gli studenti universitari e delle scuole, e nel pomeriggio i cittadini; previsto anche il convegno “La Riforma del Terzo Settore” e, in serata, un concerto gospel”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche