Cronaca

Rapina e truffa, quattro arresti e sei denunce

Il bilancio di una serie di operazioni dei Carabinieri


Quattro arresti e sei denunce a piede libero nel bilancio dei servizi di controllo del territorio eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Manduria.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni dipendenti hanno arrestato un 49enne di Pulsano, che è stato trasferito presso un ospedale psichiatrico per porto di  oggetti atti ad offendere, danneggiamento, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e violenza privata; un 32enne sempre di Pulsano, che deve scontare  sei anni  di reclusione per falsa attestazione sull’identità personale, sostituzione di persona, truffa e ricettazione.

Un 22enne di Lizzano, sottoposto agli arresti domiciliari, dovendo espiare due anni e undici mesi per rapina; un 41enne di Sava, che deve scontare  5 anni di reclusione per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale.

Sono stati, inoltre, segnalati a piede libero, un 32enne senegalese, senza fissa dimora, per  ingresso  illegale nel territorio dello Stato; un 18enne di Manduria e un 32enne di Sava, per guida senza patente; un 18enne di Fragagnano per evasione; un 17enne di Faggiano, per detenzione fini spaccio di sostanze stupefacenti; un 35enne di Pulsano, per furto aggravato.

Infine sei  giovani sono stati segnalati alla prefettura per uso di sostanze stupefacenti.

Sequestrati 25 grammi di marijuana, 16 di hashish, e  due  piante di canapa indiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche