Cronaca

Sfregiato il cippo dedicato a Mario Costa

Corso Piemonte: l’epigrafe è ormai diventata illeggibile


E’ il volto di Taranto che è doloroso mostrare: il degrado non risparmia neanche la storia e i personaggi che hanno dato lustro alla città.

E’ quanto testimoniano le foto del cippo che, dedicato tempo fa al nostro grande musicista Mario Costa, è ora così ridotto nella piazzetta omonima tra corso Piemonte e via Romagna.

Si legge, a malapena, l’epigrafe impressa sul marmo: “A Mario Costa musicista insigne…Taranto madre”. L’epigrafe è stata imbrattata dai soliti ignoti. Ancora più triste è pensare come magari gli autori dello scarabocchio non sappiano neanche di aver rovinato un monumento. Sicuramente sanno di aver contribuito a sfregiare l’ennesimo angolo, l’ennesima piazzetta cittadina salvo poi, a parole, schierarsi dalla parte di chi chiede più spazi verdi agli enti locali o che magari rivendica aree da destinare ad iniziative sociali. Se questo è il risultato dell’incontro tra passato e futuro, dobbiamo, ahinoi, ammettere di aver fatto un salto indietro: altro che progresso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche